0 00 1 min 5 mesi 130

I carabinieri della sezione radiomobile di Castello di Cisterna hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione un trentenne di Brusciano già noto alle forze dell’ordine.

I militari hanno ricevuto una segnalazione dalla centrale operativa 112: era in corso una violenta lite in un’abitazione del centro. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno scoperto che il trentenne aveva poco prima utilizzato un grosso coltello da cucina per minacciare la madre e il fratello, pretendendo denaro per l’acquisto di droga. Secondo quanto accertato dai militari eventi di questo tipo non erano una novità ma mai erano stati denunciati ne oggetto di referti medici. L’uomo è stato tradotto al carcere di Poggioreale.