0 00 2 min 2 mesi 111

SAN FELICE A CANCELLO – Sarà Clemente Mormile a subentrare alla dimissionaria Eliana Riva alla guida del Movimento Mossca. È quanto deciso ieri dall’assemblea degli iscritti, che ha anche scelto Michele Affinito quale vicepresidente ed individuato in Aniello Renga il segretario organizzativo. L’associazione nata solo due anni fa è stata molto attiva soprattutto sulle tematiche ambientali, tanto da farsi promotrice di diversi incontri presso la passata commissione Ambiente del consiglio regionale e stilare un vero e proprio Piano di Azione Comunale contro l’inquinamento da polveri sottili che è diventato poi regolamento comunale. «Ripartiremo proprio da qui – commenta Mormile – perché del regolamento consiliare che molti chiamano piano traffico, si è persa ogni traccia, seppur sia stato approvato a maggio 2020». Molte le tematiche affrontate e i progetti che Mossca ha proposto in questi mesi segnati però dal distanziamento sociale e dalla difficoltà di incontrarsi per renderli pubblici alla popolazione. «Non appena sarà possibile – continua Mormile – riprenderemo i nostri incontri nelle frazioni del nostro comune, ben consapevoli che la città è una ma le esigenze sono ben diverse lungo tutto il nostro territorio. È per questo che si è deciso di lasciare aperta sia la base del nostro movimento che il consiglio direttivo: abbiamo bisogno delle esperienze di tutti, singoli o associazioni, per cercare di migliorare la nostra città». Mormile è stato eletto per acclamazione alla presenza di numerosi iscritti tra cui, oltre ai citati Affinito e Renga, il veterano Tonino De Lucia, Vittorio Palmieri, Ettore De Tommasi, Antonio Picozzi, Nicola Gagliardi, Enzo Iazzetta, Flavio Minichini, Mimmo Martinisi. «Ringrazio davvero tutti – conclude Mormile – per la fiducia accordatami e sopratutto la presidente uscente Eliana Riva per il grande lavoro fin qui svolto in un periodo davvero difficile».