0 00 3 min 2 settimane 224
Presenti il Sindaco Andrea De Filippo, l’Assessore regionale alla Formazione Armida Filippelli e l’Assessore regionale alle Attività Produttive Antonio Marchiello

Si è definito in poche settimane l’accordo per la nascita in provincia di Caserta del Polo dell’Elettronica Sostenibile. Lunedì nella Fondazione Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni, si giungerà alla firma dell’intesa. I tempi prestabiliti da Giovanni Casto – Amministratore Delegato del gruppo capofila del Polo, la Softlab – nella riunione tenutasi il 21 giugno scorso sono stati rispettati. Nel Polo confluiranno anche la MEC SAN di Vincenzo Santangelo, l’ISET di Flavio Smarrelli, la SCE di Andrea Russo e la CDC Elettronica di Mariano De Filippo. L’obiettivo è quello di favorire sul territorio casertano lo sviluppo e il potenziamento delle attività imprenditoriali nel settore dell’elettronica green. Il fine ultimo è creare lavoro, ricchezza e progresso. 

In questa importante iniziativa il gruppo Softlab ha fatto da apripista per la parte istituzionale. Inoltre ha messo a disposizione delle varie realtà produttive di settore presenti sul territorio locale la parte informatica e tecnologica, ovvero l’investimento. L’obiettivo è “insegnare” a competere sul mercato con prodotti sempre più rispettosi dell’ambiente e a bassissimo impattoAll’incontro interverranno, tra gli altri, il Sindaco della Città di Maddaloni, Andrea De Filippo, gli Assessori regionali campani Armida FilippelliAntonio MarchielloRenata Roffeni Tiraferri (Responsabile Sviluppo Area sud della Softlab).

LE PAROLE DEL COMMISSARIO FELICIO DE LUCA

Con la sottoscrizione di questo progetto, di cui il Villaggio è parte integrante, si è voluto confermare una antica attitudine della Fondazione, che è quella di formare oltre che istruire i propri studenti. Il Villaggio mira a sostenere l’innovazione, lo sviluppo e il lavoro di qualità in un settore che negli ultimi anni ha registrato una rapida e costante evoluzione, sviluppando un approccio alla progettazione basato su criteri di biocompatibilità e di sostenibilità dei prodotti, finalizzati a limitare gli impatti sull’ambiente“.