0 00 3 min 7 giorni 170

MADDALONI- Una riforma che riguarda da vicino Maddaloni e soprattutto il Villaggio dei Ragazzi dove l’Istituto tecnico superiore (Its) è stato concepito e ha mosso i primi passi. Ieri, la Camera dei Deputati, (con 409 voti a favore, 7 contrari e 4 astensioni) ha dato via libera al testo unificato delle proposte di legge sulla ridefinizione della missione e dell’organizzazione degli Istituti tecnici superiori che diventano Academy in attuazione al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Badando al sodo, la legge punta ad istituire un canale di formazione biennale post diploma, parallelo a quello universitario, che dovrebbe lavorare in sinergia con le imprese che diventano, di fatto, il punto di riferimento del sistema. Toccherà alla Regioni, in accordo con il ministero dell’Istruzione, gestire il processo di accreditamento.

In pratica, è quello che è successo da anni, e che è successo anche nei giorni scorsi nel Villaggio. Nelle Academy non ci saranno più il Consiglio di Indirizzo e la Giunta esecutiva mentre viene introdotta la figura del direttore amministrativo. Viene istituito un Coordinamento nazionale in cui vi sono ministeri, Conferenza delle regioni, Indire, associazioni imprenditoriali rappresentative a livello nazionale, associazioni più rappresentative degli Istituti tecnici superiori, ma non le parti sociali. Per le Its Academy è stanziato nel Pnrr 1 miliardo di euro spalmato su 5 anni: ad oggi previsti 68 milioni per il 2021 e 48 dal 2022 in poi. I fondi saranno assegnati con criteri meritocratico, sulla base della quota capitaria riferita al numero degli allievi dei corsi che nell’anno precedente hanno conseguito un giudizio positivo da parte del sistema di monitoraggio e valutazione che è curato da Indire.

Sull’argomento abbiamo scambiato qualche battuta con l’ingegnere Claudio Petrone che punta molto sulla collaborazione tra scuole e aziende.

Abbiamo sempre parlato di un “modello Brianza” in chiave casertana…

Si la nascita del distretto, e non polo per l’elettronica sostenibile, affonda le radici in quel modello degli anni ’80 dove gli alunni delle scuole tecniche erano le leve delle aziende di elettronica casertana. Quella esperienza si può ripetere. Non stiamo facendo nulla, di nuovo: ci ispiriamo alle intuizione di qual prete visionario che fu don Salvatore D’Angelo

La ricetta è sempre la stessa: studio e lavoro e lavoro con studio…

La riforma degli Its Accademy, il post diploma non universitario, è un risultato storico che aiuterà sempre di più ragazzi e famiglie nonché il sistema produttivo del Paese. Non a caso passa sostanzialmente la Camera l’ha votato all’unanimità.