0 00 4 min 2 mesi 1223
Il portavoce Farina: “Vogliamo rendere il Carnevale Maddalonese il punto di riferimento storico-culturale dell’intera regione. Presente il sindaco De Filippo: “Massima disponibilità da parte dell’amministrazione, la nostra città ricca di ingegno e di talento

Presentata ufficialmente l’Associazione Culturale Carnevale Maddalonese, il nuovo ente che nasce dal sodalizio di quattro associazioni già presenti a Maddaloni, che da anni – precisamente dal 2015 – si occupavano di allestire la festa di tradizione cristiana. Si tratta dell’Associazione Farina, la Pro Loco, l’Associazione Artus e l’Associazione Calatia Libera. L’iniziativa nasce per realizzare un progetto ambizioso: fare del Carnevale Maddalonese una rassegna annuale. Un evento che possa diventare un punto di riferimento storico e culturale dell’antica tradizione carnevalesca non solo del territorio di Maddaloni e della provincia di Caserta, ma anche a livello regionale e nazionale. Va ricordato infatti che il Carnevale Maddalonese è stato inserito nel 2020 nel sito ufficiale dei Carnevali d’Italia. Lo stesso che include quelli di Venezia, Viareggio o di Cento, tanto per citare i più famosi.

Il Carnevale a Maddaloni ha una tradizione antica“, spiega il portavoce dell’Associazione Giulio Farina. “Fin dagli anni ’80 in città sfilavano i carri, cosa che oggi non accade più. Siamo determinati e decisi nel percorrere questa strada complessa poiché servono risorse umane, economiche e di tempo. Finora ci siamo autotassati, ci piace considerarci dei visionari a cui non piace piangersi addosso.

È solo un modo per non prendersi la responsabilità di fare qualcosa, di fare la propria parte – prosegue Farina. Maddaloni ha un antico splendore, ci siamo uniti senza manie di protagonismo, ma per rendere protagonista la nostra città. Ecco perché spero nel coinvolgimento delle altre associazioni del territorio per creare una serie di eventi che possano far di Maddaloni un punto di riferimento dell’intera Valle di Suessola. Ma – conclude Farina – serve anche l’impegno dell’amministrazione comunale, alla quale abbiamo chiesto di nominare un consigliere come membro della nostra associazione“.

A sinistra il portavoce dell’Associazione Giulio Farina
Presente all’evento che si è tenuto al Villaggio dei Ragazzi anche il sindaco Andrea De Filippo, l’assessore Caterina Ventrone e il consigliere provinciale Nunzio Sferragatta. Assenti invece a causa di impegni dell’ultimo minuto il consigliere provinciale Angelo Campolattano e il consigliere regionale Enzo Santangelo

È proprio il sindaco a prendere la parola dopo l’intervento del portavoce dell’Associazione Carnevale Maddalonese. “Fin dall’inizio ho espresso la disponibilità dell’amministrazione a questa iniziativa, anche da un punto di vista economico. Più volte ho sottolineato come i maddalonesi sono un popolo di ingegno e di capacità, ma hanno il difetto di non fare sistema. Serve perseveranza per creare un qualcosa di significativo e duraturo, come lo sono oggi il Festival di Sanremo o il Giro d’Italia“.

L’intervento del sindaco Andrea De Filippo
De Filippo: “Recuperare antiche tradizioni”

Le persone che fanno parte di questa associazione sono un esempio virtuoso di cittadinanza attiva che si rimbocca le maniche – continua De Filippo. È il tessuto civile il motore del miglioramento della società, e spesso da questi enti esce la futura classe dirigente. L’iniziativa dell’Associazione Carnevale Maddalonese può qualificare la nostra città al di fuori dei confini territoriali. Ricordo come a Maddaloni si celebrava la “Festa della Matricola“, un evento che chiamava persone da più parti. Invito l’associazione a recuperarla, nell’ottica di creare una serie di eventi per la città“.

Sulla destra il consigliere provinciale Nunzio Sferragatta