0 00 4 min 2 mesi 110
Atlete in gran forma a Tokio: Federica Pellegrini centra la quinta finale olimpica consecutiva nei 200 stile libero, record mai raggiunto prima. La tennista Camila Giorgi vola ai quarti: batte 6-4 6-2 la ceca Karolina Pliskova, n.7 del ranking e 5 del seeding. Le ragazze del volley battono la Turchia

Altra medaglia di bronzo dal judo femminile: Maria Centracchio batte Juul Franssen nella finale per il terzo posto, categoria -63 kg. L’atleta molisana ha la meglio in un match dall’inizio equilibrato: due sanzioni per l’olandese, gara che prosegue al golden score, dove il 3° shido per Franssen regala il bronzo all’azzurra. Con Centracchio sale a 10 il numero di medaglie conquistate dall’Italia Team a Tokio 2020, la seconda nel judo dopo quella di Odette Giuffrida, la prima in assoluto ai Giochi per un’atleta molisana.

La corsa di Centracchio si era fermata in semifinale, sconfitta per ippon dalla slovena Tina Trstenjak, campionessa olimpica a Rio 2016. Ai quarti invece l’azzurra aveva avuto la meglio sulla polacca Agata Ozdoba-Blach al golden score, mentre aveva superato agli ottavi l’ungherese Szofi Ozbas, battuta per ippon. Prima ancora l’italiana aveva vinto contro la malgascia Damiella Nomenjanahary ai sedicesimi, sempre per ippon.

SCHERMA, BRONZO SPADA A SQUADRE FEMMINILE

Non è stato facile ma le azzurre, dopo 25 anni, hanno ritrovato la strada del podio nella prova di spada a squadre. Alla medaglia d’argento di Atlanta 1996 oggi si aggiunge un bronzo molto sudato. Dopo la sconfitta in semifinale contro le fortissime estoni, Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria e Alberta Santuiccio, hanno battuto nella finale per il terzo posto la squadra cinese per 23-21.

Una gara che per i primi tre periodi si è trascinata sul piano dell’equilibrio. Le azzurre passano in vantaggio però al quarto turno con Rossella Fiamingo che infila 4 stoccate vincenti di seguito fermando il punteggio sul 10-7. A metà gara scende in pedana Mara Navarria contro la cinese Zhu e il vantaggio aumenta. Un secco 5-1 sembra mettere le distanze tra le due squadre in sicurezza (15-8).

Il vantaggio non diminuisce nelle frazioni successive e alla vigilia dell’ultima serie di assalti c’è spazio anche per Alberta Santuccio, che era partita riserva, che porta in dote anche un punto a favore e, per una ingenua spinta all’avversaria, riceve poi un cartellino rosso. Tocca a Federica Isola chiudere i conti. La schermitrice milanese deve fare i conti ancora una volta con l’esperienza della Zhu. Punto dopo punto la Cina si avvicina. Sul 22-21 la cinese si infortuna, mancano 8 secondi alla fine dell’incontro. Dopo una lunga manipolazione alla coscia destra si riprende la il colpo finale lo mette a segno Federica 23-21.

BENE LE RAGAZZE DEL VOLLEY

Due vittorie in due partite per l’Italvolley femminile. Le ragazze di Davide Mazzanti hanno superato 3-1 la Turchia con il punteggio di 25-22, 23-25, 25-20. Bissato il secco 3-0 ottenuto nel primo turno contro la Russia. Giovedì le azzurre saranno nuovamente in campo contro gli Stati Uniti: in palio c’è il primo posto del girone.