0 00 2 min 2 mesi 136
Foto Ferraro GMT Sport
Per l’azzurra si tratta della prima medaglia olimpica, a coronamento di una carriera straordinaria in cui la Ferrari è stata capace di rialzarsi da numerosi infortuni

Un’altra pagina di storia dello sport italiano è stata scritta a Tokyo 2020: a 30 anni Vanessa Ferrari è medaglia d’argento nel corpo libero di ginnastica artistica. Un’impresa, quella compiuta oggi dalla “Farfalla di Orzinuovi” che era già entrata negli annali prima ancora di arrivare in Giappone, conquistando la qualificazione alla sua quarta Olimpiade. Si tratta infatti dell’unica ginnasta azzurra ad aver raggiunto questo traguardo.

All’Ariake Gymnastics Centre Ferrari ha ottenuto 14.200 punti, seconda soltanto alla statunitense Jade Carey (14.366). Dietro di lei la giapponese Mai Murakami e la ginnasta del comitato russo, Angelina Melnikova, terze a pari merito con 14.166. Questo argento rappresenta il primo podio individuale al femminile nella lunghissima storia della ginnastica artistica ai Giochi. Per l’Italia, invece, della 28ª medaglia. Eguagliato dunque il bottino conquistato a Rio 2016, quando mancano sei giorni al termine della rassegna giapponese.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI