0 00 4 min 2 mesi 386

Dino Fava è ufficialmente un calciatore della Maddalonese. L’eterno bomber ha raggiunto l’accordo con il Presidente Maurizio Verdicchio ed indosserà la gloriosa casacca granata nel prossimo campionato di Eccellenza. Nella centenaria storia della Maddalonese, Dino Fava rappresenta sicuramente l’acquisto più prestigioso e risonante. Un autentico regalo del Presidente alla tifoseria e agli appassionati proprio alla vigilia di una stagione che si presenta entusiasmante quanto insidiosa con la compagine di mister Angelo Valerio inserita in un girone B ricco di qualità ed incroci insidiosi. L’attacco granata, però, potrà contare su un cannoniere che a 44 anni ha trovato, ancora una volta, stimoli e motivazioni per l’ennesima scommessa di una carriera che lo ha visto protagonista nei più prestigiosi palcoscenici della Serie A e B. Le giovanili tra Formia e soprattutto il Napoli Primavera, prima di tanta gavetta sui campi della Serie C tra Acireale, Pro Patria e Varese. A suon di reti approda in Serie A nella stagione 2003/2004 con la maglia dell’Udinese. Dodici reti nel massimo campionato con la perla di San Siro nella vittoria dei friulani contro il Milan Campione d’Europa di Pirlo, Dida, Maldini e Kakà. Nella stagione successiva la clamorosa impresa con Luciano Spalletti in panchina e la storica qualificazione in Champions League. Poi ancora la Serie A con il Treviso, la promozione nella massima serie con la maglia del Bologna, 42 presenze e sette reti in B con la Salernitana. Nel 2014 l’inizio della seconda giovinezza con il ritorno in quel calcio dilettanti che lo vede ancora cecchino infallibile e soprattutto con quattro campionati di Eccellenza vittoriosi con Portici, Savoia, Giugliano ed Afragolese.

CLICCA SUL PLAYER E GUARDA LA STORIES UFFICIALE DELLA MADDALONESE

Il pensiero di appendere le scarpe al chiodo e dedicarsi completamente alla famiglia diventa sempre più forte ma gli hobby (il padel in primis) per il momento possono aspettare. Dino Fava ha scelto la Maddalonese come nuovo approdo per continuare a divertire e divertirsi. La passione e l’affetto di patron Verdicchio è stata più forte delle tantissime offerte ancora una volta piovute sulla scrivania dell’attaccante aurunco durante il calcio mercato d’estate. “Pensavo davvero che fosse arrivato il momento di staccare la spina, poi – confessa il bomber nel primo giorno di allenamenti con i nuovi compagni – sono arrivate delle persone meravigliose come il Presidente Verdicchio e la sua famiglia capaci di convincermi a sposare il progetto Maddalonese che mi ha dato tante motivazioni e soprattutto mi ha permesso di avvicinarmi a casa. Porterò nello spogliatoio tutta la mia esperienza sperando di creare subito un amalgama con il gruppo anche perché sono un attaccante che per esprimersi al meglio ha bisogno del supporto della squadra e non certo di individualismi”. Dopo le vacanze trascorse con l’inseparabile famiglia, Dino Fava si è aggregato ai nuovi compagni che hanno ripreso gli allenamenti al termine del “rompete le righe” di Ferragosto. Si torna a correre, sudare e provare gli schemi ma con un bomber da Serie A in più nel motore.