0 00 3 min 2 mesi 193
Come sempre lo scopo dell’Associazione ABC è quello di promuovere la cultura del riciclo e la sensibilizzazione della raccolta differenziata, favorendo allo stesso tempo la pratica della lettura

Lo scorso 6 giugno l’iniziativa de “La Libreria Sostenibile” in Piazza Vittoria fu un gran successo. In cambio di 1190 bottiglie di plastica furono donati 119 libri, più un buono sconto da utilizzare presso la Libreria Hamletica. Bastavano dieci bottiglie di plastica per aver in regalo un libro. L’organizzatrice dell’evento, l’Associazione ABC, è pronta a ripetersi. È di ieri infatti l’annuncio di un secondo appuntamento, da confermare però la data. Anche in questo caso ABC chiede “la collaborazione e il coinvolgimento della cittadinanza con la donazione di un libro per tutte le fasce d’età e di vario genere letterario: dai romanzi d’avventura a quelli d’amore, dai polizieschi ai thriller, dai fantasy a quelli storici“.

Come sempre lo scopo della Libreria Sostenibile è quello di promuovere la cultura del riciclo e la sensibilizzazione della raccolta differenziata, favorendo al contempo la pratica della lettura. “L’evento – spiega ABC – punta a continuare l’inizio di quella rivoluzione culturale di cui la città necessita e quel percorso verso lo sviluppo sostenibile, soprattutto per i bambini e le nuove generazioni“.

Alcuni numeri che spiegano lo scopo dell’ente presieduto da Giuseppe Morgillo, che si batte più per una politica “usa e getta free” che “plastic free“. In Italia circa 11 miliardi di bottiglie in plastica (PET) per acque minerali e bevande confezionate vengono immesse al consumo ogni anno (fonte Greenpeace) Il che rende il nostro Paese il terzo nel mondo – dopo Messico Thailandia – e primo in Europa per il consumo di acqua minerale in bottiglie di plastica. Più del 60% di queste, circa 7 miliardi, non vengono riciclate e rischiano di essere dispersi nell’ambiente e nei mari, contribuendo in modo massiccio all’inquinamento del pianeta.