0 00 2 min 1 mese 116
Foto Federciclismo
Team Relay da sogno con Ganna e Longo Borghini, l’Italia si porta a casa l’oro della categoria Elite: domani le prove a cronometro individuali maschili e femminili

L’Italia ha vinto oggi il team relay (crono-staffetta mista) dei Campionati Europei di ciclismo su strada, in corso a Trento. La formazione azzurra, composta da Filippo Ganna, Alessandro De Marchi, Matteo Sobrero, Marta Cavalli, Elena Cecchini ed Elisa Longo Borghini, si e imposta col tempo di 51’59”. Alle spalle dell’Italia, medaglia d’argento per la Germania – con 21 secondi di ritardo – e bronzo per l’Olanda, attardata di 26 secondi. Otto squadre miste hanno preso il via: quarto posto per la Francia, a 1’28”; quinta l’Austria, a 3’24”; sesta la Russia, a 3’34” e a pari merito con l’Ucraina; ottava la Polonia, a 3’52”.

Gli azzurri sono i favoriti insieme all’Olanda sin dalla vigilia, si portano subito in vantaggio e non lasciano più il comando. Ganna, De Marchi e Sobrero – quest’ultimo campione italiano in carica sulla distanza – hanno fatto capire subito di che pasta sono fatti, transitando con 26″ di vantaggio su Olanda e Germania. Poi sono entrate in scena le ragazze – Longo Borghini, Cavalli e Cecchini – che hanno mantenuti i Paesi Bassi e resistito al ritorno del terzetto tedesco. Domani sono i programma le prove a cronometro individuali maschili e femminili. Attesa soprattutto per Filippo Ganna: l’azzurro infatti è campione del mondo in carica e dovrà fare i conti con l’argento iridato Wout Van Aert.