0 00 2 min 1 mese 201
Prosegue l’attività dell’Asl di Caserta, che continua a raggiungere i comuni col camper: l’obiettivo è aumentare l’adesione alla campagna vaccinale, soprattutto quella dei ragazzi, quando mancano pochi giorni alla riapertura delle scuole

Riardo e Letino sono i due comuni della provincia di Caserta con il maggior numero di vaccinati. Dati alla mano – forniti dalla Asl di Caserta – l’88,46% dei riardesi ha ricevuto la prima dose – su una popolazione over 12 di 2045 persone. Percentuale alta per le persone che hanno ricevuto anche la seconda: 85,77%. I letinesi che hanno ricevuto la prima dose invece, sono l’87,96%, su una popolazione di età superiore ai 12 anni di 598 (l’85,79% ha completato il ciclo).

Ovviamente si tratta di piccoli centri, ma una buona risposta al vaccino anti-Covid è arrivata anche dai comuni maggiori, a cominciare dal capoluogo. A Caserta l’84,02% della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose. Fanno seguito Santa Maria a Vico (superata la soglia dell’82%), Sessa Aurunca (81,69%), San Nicola la Strada (81,35%) Marcianise (81,13%) e Aversa (81,03%). Quanto a Maddaloni, superata la soglia dell’80% – 80,56, su una popolazione over 12 di 33416 abitanti – di coloro che hanno avuto la prima dose; il 76,72% ha ricevuto anche la seconda.

Male invece comuni come Castel Volturno e Mondragone: hanno ricevuto rispettivamente la prima dose il 59,96% ed il 65,40% della popolazione dai 12 anni in su. Ma anche piccoli centri come San Pietro Infine (63,12%), Prata Sannita (66,25%) e Ailano (67,34%). Al limite del 70% TeverolaOrta dei Atella e Gricignano d’Aversa.