0 10 3 min 2 giorni 827

Continua il momento magico di Ivan Toselli, il campione di ciclismo di Maddaloni portacolori della Marco Pantani Official Team di Sezze. A poco più di due mesi dal trionfale successo di Chianciano Terme che gli è valso il titolo di Campione d’Italia Allievi (LEGGI IL NOSTRO SERVIZIO), Ivan sale ancora sul gradino più alto del podio e lo fa con potenza e sentimento, proprio tra le strade di casa al termine di una gara dominata in lungo e largo. È accaduto a Marcianise in occasione della 44a “Coppa del Crocifisso – Memorial M. Centofanti”, gara riservata alla categoria allievi attraverso un percorso di 45 km ed organizzata dalla storica società locale “Ciclistica Velodromo”. Una planimetria che si è trasformata in un glorioso assolo che ha portato Ivan Toselli a tagliare in beata solitudine il traguardo come è possibile vedere nel video che vi mostriamo in esclusiva. Un percorso interamente piatto che ha esaltato le infinite doti del Campione d’Italia che, nonostante abbia indiscusse qualità di scalatore, riesce ad esaltarsi anche come passista e cronometrista come dimostra il successo odierno di Marcianise e il quarto posto conquistato in provincia di Lucca, due settimane fa, nel Campionato Italiano a Cronometro.

CLICCA SUL PLAYER E GUARDA L’ARRIVO DI IVAN TOSELLI A MARCIANISE

Che ci sia da lottare in gruppo oppure contro le lancette dell’orologio, il “Pirata” di Maddaloni non teme avversari. L’affermazione alla “Coppa del Crocifisso – Memorial M. Centofanti” assume un significato ancora più imponente perché arriva ad appena 48 ore dalla trasferta in terra trentina in occasione della classica “Coppa d’Oro” svoltasi a Borgo Valsugana, appuntamento internazionale tra i più storici e prestigiosi con Ivan che ha chiuso la gara con un bellissimo decimo posto. A Marcianise è arrivata la prima vittoria in terra campana di questo 2021 da incorniciare. Ivan Toselli è andato in fuga dopo dieci chilometri chiudendo in solitaria sul traguardo di Viale delle Vittorie di Marcianise. Da Nord a Sud continua la marcia trionfale di Ivan Toselli