0 00 3 min 2 mesi 278

Una settimana convulsa quella appena passata in Valle di Suessola. La notizia della settimana è di certo il ritorno prepotente del Covid in una scuola, precisamente nel plesso Rosciano. Dei bambini sono risultati positivi tanto che sembra che una classe sia in quarantena e sempre sembra che sia positiva anche un’insegnante. Ci scusiamo con tutti questi “sembra”. Al momento in cui scriviamo non abbiamo avuto, noi come la popolazione, alcuna notizia ufficiale da chi di dovere. Intanto sono saltate pure le prime comunioni previste alla Basilica dell’Assunta.

Il 30 settembre ci sarà il consiglio comunale. Si discuterà l’approvazione del bilancio consolidato; ma siamo certi che l’opposizione in qualche modo tirerà in ballo questa situazione del covid nel plesso Rosciano, come altre questioni.

Passando per Cervino, ovvio che la campagna elettorale entra nel vivo, visto che, siamo ormai alla settimana decisiva. Non stanno mancando colpi “sotto la cintola” da entrambi le parti, anche a mezzo social. Importante segnalare come il sindaco di Arienzo Giuseppe Guida è salito sul palco per sostenere Giuseppe Vinciguerra candidato a sindaco di Siamo Cervino.

Invece dal lato di Viva Cervino non ci è sfuggito un passaggio che ci pare importante. Dunque, durante il terzo comizio, alla fine dell’intervento di Luigi Di Nuzzo, l’altro Di Nuzzo – Biagio – è salito sul palco e gli ha stretto la mano, una visibile manifestazione di ciò che il candidato sindaco, Filippo Caturano, ha detto dal primo momento: “fare pace non è peccato”.

Ma come detto è questa la settimana importante, anzi cruciale.

Ad Arienzo, archiviato “Arienzo Village” con la partecipazione l’ultima sera di Simone Schettino, si passa ora all’Arienzo Christmas Village. Una serie di manifestazioni ludico-ricreative del periodo natalizio precisamente dal 30.11.21 al 08.01.22.

Il comune di San Felice a Cancello viene sorpreso dal fatto che due dipendenti comunali sono prossimi alla pensione e quindi il comune prevede possano esservi problemi per la inumazione e tumulazione. Il comune deve quindi affidarsi a una ditta esterna con affidamento d’urgenza, poi come si possa arrivare all’urgenza visto che questi due dipendenti devono andare in pensione e lo si sa da qualche anno almeno quando sarebbe successo. Esempio di programmazione fatta male o non fatta proprio.

La ditta esterna che già opera comunque nel cimitero di San Felice a Cancello gestirà temporaneamente il servizio di inumazione e tumulazione. Purtroppo la determina è scritta pure male in quanto la ditta indicata viene prima denominata Global Contact srl e poi in un altro momento viene indicata come Global Service srl.

Che possiamo dire? Buona catastrofe.