0 00 2 min 2 mesi 259

MADDALONI- Completato il consolidamento. Completata la prima fase del dell’affresco presente nella lunetta sovrastante la porta d’ingresso alla chiesa di S. Margherita V.M. L’opera, è stata analizzata e periziata, dal Dott. Aldo Guida (esperto restauratore) accreditato presso la sovrintendenza per i beni storici artistici che così ne ha descritto lo stato di conservazione. Risolto il problema degli spanciamenti che hanno causato perdite di materia. La fase del restauro la più lunga ha compreso il mantenimento dell’intonaco anche se appanciato, lesionato, o distaccato dal supporto murario attraverso delle operazioni di velinatura, di microsarciture o di riempimento mediante iniziazioni di calce idraulica delle parti distaccate. Adesso, messo in sicurezza l’affresco, la parola passa alla Soprintendenza che dovrà pronunciarsi sulla nauta dell’intervento sulle diverse lacune sia di intonaco che di colore. Quindi va ripristinata la pellicola pittorica che in molti punti ha perso adesione agli strati sottostanti.

L’impegno di Re.curo.

A dare impulso all’iniziativa è il movimento RE-curo (risano, recupero, rinnovo etc. etc.) che chiama i cittadini in prima persona rendendoli protagonisti contribuendo concretamente ad un’azione di recupero: “Dobbiamo credere insieme che recuperare (piano piano) il nostro immenso patrimonio d’arte, la nostra storia, l’ambiente, il confronto democratico delle idee  (svincolate  da logiche di parte) possa generare una ricaduta  concreta sul territorio innescando processi ed  occasioni lavorative specie per i giovani”. Questa iniziativa, segue gli altri interventi di recupero o ripristino, già realizzati dal movimento RE-curo. Questa è un’altra sfida che non può cadere nel vuoto. Sono le sfide, quelle che appaiono irrealizzabili  a determinare  negli uomini l’esigenza a riunirsi, ad organizzarsi ed a dare il meglio di se stessi.