0 00 4 min 2 settimane 152

Bastano quarantacinque minuti alla Maddalonese per archiviare la pratica Pianura Nord e centrare il terzo successo stagionale. Ottima la reazione dei ragazzi di mister Valerio dopo l’immeritata sconfitta contro l’Albanova. Gli avversari non sono apparsi mai in partita, con limiti tattici ancora molto evidenti che hanno permesso ai granata di vincere in scioltezza. Unica nota stonata l’espulsione di Della Ventura per eccesso di nervosismo quando già si viaggiava sul 3-0 e soprattutto dopo che il centrocampista aveva sbloccato la gara con una rete gioiello nata dopo un’azione personale. Pianura Nord quasi mai capace di dare filo da torcere alla difesa avversaria e Maddalonese che domina l’incontro supportata dai suoi solisti migliori. Umberto Di Mauro semplicemente mostruoso, prima doppietta tra le mura amiche per Dino Fava, Armando Guglielmo al quinto centro in quattro partite, Carlo Colella sempre sicuro ed attento, Ciccio Zacchia puntuale in copertura e in numerose azioni propositive, Bruno Percope che rischia di diventare uno dei migliori under della categoria. Si gioca sotto una pioggia tagliante e nel gelo invernale del “Cappuccini” e dopo otto minuti, Matteo Della Ventura conquista palla a centrocampo, manda a spasso la difesa del Pianura e lascia partire un tiro violento dal limite dell’area che si insacca sotto la traversa. Lo zampino dell’ex Marcianise anche nel raddoppio che arriva al 19’: calcio d’angolo battuto proprio da Della Ventura e Dino Fava che in spaccata fredda il portiere. Al 27’ la Maddalonese cala il tris con la premiata ditta Di Mauro-Fava: il motorino granata sgroppa sulla fascia e il bomber fa doppietta in testa di tuffo. Al 31’ la nota stonata della gara: Della Ventura e Borrelli, a lungo richiamati dall’arbitro per eccesso di nervosismo, prendono il secondo giallo e finiscono anzitempo negli spogliatoi continuando a beccarsi. Al 39’ partita virtualmente chiuso con il solito copia e incolla: Di Mauro mette la freccia e sorpassa tutti e serve il solito assist che Guglielmo a rimorchio deve solo spingere in rete.

Nella foto: Pingue, Cerreto e Di Costanzo della Maddalonese

Nella ripresa la girandola dei cambi anche in vista degli impegni extra in settimana con l’andata degli ottavi di Coppa a Grottaminarda. Al 68’ l’ottima palla gol costruita dal Pianura con Fiorillo che colpisce al volo e Cerreto respinge d’istinto. Al 70’ Zacchia si invola sulla fascia ed appoggia a Di Pietro che da zero metri a porta vuota spara alto. Prima del triplice fischio ancora azioni che fanno gridare al gol da parte di Di Costanzo e Di Pietro ma il risultato resta bloccato sul 4-0. Citazione doverosa per i tifosi del Pianura che sotto la pioggia hanno sostenuto la propria squadra per tutti i novanta minuti.

MADDALONESE-PIANURA NORD 4-0

MADDALONESE: Cerreto, Falco, De Fenza, Percope (80’ Natale), Zacchia, Colella, Guglielmo (55’ Di Pietro), Pingue (67’ Ferraro), Della Ventura, Fava (55’ Di Costanzo), Di Mauro (55’ Verdicchio). A disp.: Domigno, Viscovo, Romagnoli, Romanelli. Allenatore: Valerio

PIANURA NORD: D’Andrea, Vaino, Petrone (46’ Esposito G.), Ventre (46’ Ruffo), Gallo, Fiorillo, Borrelli, Palumbo (52’ Colonna), Esposito (70’ Pignatelli), Sinigaglia, Capuano (46’ Sozio). A disp.: Guzzovaglia, De Rosa, Aldorisio, Catanzaro. Allenatore: De Falco

ARBITRO: Oliva di Nocera Inferiore

MARCATORE: 8’ Della Ventura, 19’, 27’ Fava, 39’ Guglielmo

AMMONITI: Esposito, Ventre

ESPULSI: Della Ventura e Borrelli al 31’ per doppia ammonizione