0 00 2 min 2 settimane 207

MADDALONI- Molte polemiche e qualche disagio. La raccolta, a macchia di leopardo, grazie all’astensione dal lavoro degli operatori ecologici. Per gli utenti il bicchiere è mezzo vuoto per mancata raccolta in molti punti della città. Ma la Buttol, con la sua nota, minimizza avendo fatto un turno straordinario con risorse extra (uomini e mezzi) per ridurre al minimo i disagi. Quindi, il bicchiere per l’impresa è come minimo mezzo pieno. Come in tutti gli scioperi che si rispettano c’è la coda di polemica sui disagi e il tasso di adesione. Per l’azienda, il servizio non ha subito particolari disagi di avviso diametralmente opposto gli utenti. Riportiamo la nota dell’azienda

“Lo sciopero di alcuni lavoratori del cantiere di Maddaloni non ha fermato la raccolta rifiuti. Nonostante le difficoltà legate all’astensione dal lavoro di un gruppo di operatori, il servizio non ha subito particolari disagi. 

Allo sciopero si è aggiunto anche un blocco stradale per una manifestazione di protesta nazionale, con conseguenti disagi per la viabilità, con ripercussioni sui mezzi pesanti destinati agli impianti. 

In ogni caso il servizio di igiene urbana a Maddaloni è stato completato con un turno straordinario, infatti nel pomeriggio gli operatori sono stati impegnati a raccogliere rifiuti nelle poche zone che sono rimaste scoperte a causa dello sciopero. 

Ancora una volta l’azienda Buttol ha messo in campo risorse extra per ridurre al minimo i disagi per la cittadinanza di Maddaloni, dovendo fare i conti nuovamente con strumentalizzazioni che puntano a creare continui disagi al servizio.