0 00 4 min 2 settimane 243

Se c’era bisogno di un segnale da parte del pubblico sulla riapertura totale dei teatri, la risposta è di quelle più calorose che potesse mai esserci. Arriva dal Teatro “Città della Pace” di Caserta una delle prime belle notizie che ci riconciliano con l’emozione di vivere in presenza l’arte del teatro. La mini campagna abbonamenti a tre spettacoli “Dicembre a Teatro” è stata un successo andato al di là di ogni più rosea previsione. Doveroso il verbo al passato perché in pochissimi giorni gli abbonamenti sono andati sold out. Un’iniziativa nata quasi per gioco dall’afflato di tre delle compagnie amatoriali più amate e seguite dal pubblico. Un’iniziativa che fa fatto subito breccia nel cuore del pubblico vista anche le generosità della proposta. Abbonamenti polverizzati grazie anche alla formula 2×3 (paghi come due biglietti singoli e guardi tre spettacoli) e grande entusiasmo creatosi intorno alla piccola stagione teatrale allestita nella struttura di via SS. Nome di Maria a Caserta per il mese di dicembre. Tra grandi classici ed emozionanti inediti il sipario si alzerà il prossimo 4 dicembre (con il replica il 5) con una commedia assolutamente da non perdere che saprà regalare tante risate ma soprattutto delle profonde riflessioni come ormai nel navigato stile di Michele Cupito che, reduce dal grande successo della rassegna teatrale realizzata a Maddaloni la scorsa estate, si è immediatamente gettato, animo e corpo, nel nobilissimo testo di Sasà Palumbo.

L’attore e regista Michele Cupito

 “Sole…All’improvviso” è il titolo della nuova commedia dell’attore regista maddalonese che con la sua verve ma soprattutto con tanto trasporto emotivo tratterà il tema della terra dei fuochi affrontato con il buon umore ma attraversando le piaghe di una storia vera. Lo spettacolo, infatti, è dedicato al piccolo Antonio De Michele, una delle tante vittime innocenti delle nostre terre avvelenate da criminali senza scrupoli. “Sole…All’improvviso” si preannuncia come il nuovo successo di Michele Cupito. L’11 dicembre, invece, (con replica il 12) si inizia a respirare aria natalizia al Teatro della Pace di Caserta con la messa in scena di “Belle e l’incantesimo della Rosa”, commedia con la regia di Dario Nazzaro che ci riporta al clima delle favole e dei grandi classici che toccano il cuore di grandi e piccini. Come nelle migliori tradizioni ritorna il Natale a teatro con la bellissima e pluripremiata compagnia diretta da Domenico Palmiero che dal 25 al 28 dicembre porta in scena “Il Contratto” di Eduardo De Filippo, storia di un benefattore dotato del potere soprannaturale di far resuscitare i morti. In realtà egli ha solo escogitato un sistema per arricchirsi facilmente.

La locandina di “Dicembre a Teatro”

Sole….All’improvviso”, “Belle e l’incantesimo della Rosa” e “Il Contratto” sono le tre commedie che contraddistinguono il cartellone “Teatro Città della Pace” di Caserta, portate in scena rispettivamente dalle compagnie: “Gli Amici del treno per Napoli delle 06.30”, “I Di…Speranza” e “FSSL”. Tre spettacoli per gridare al pubblico la voglia di ripartire e rivivere le ineguagliabili emozioni del teatro. Con gli abbonamenti sold out, possibile solo l’acquisto dei biglietti per i singoli spettacoli (info: 393.2076615 – 366.4754846 – 348.4164326)