0 00 5 min 1 mese 116

Pubblicato il “Bando Protezione Civile 2021”: al via le adesioni. Torna il Nucleo Volontari Protezione Civile a Cervino, con l’apertura ufficiale della campagna adesioni a partire da oggi, martedì 19 ottobre.  Il Bando, pubblicato a soli due giorni dal primo Consiglio Comunale con l’ufficializzazione della nuova Giunta, che, ieri sera, presieduta dal sindaco Giuseppe Vinciguerra, ha redatto e approvato il relativo Regolamento, ripristinerà, di fatto, la presenza di questo indispensabile supporto sul territorio comunale. Le domande di preadesione potranno essere presentate dai cittadini maggiorenni e minorenni, a partire dai 16 anni di età e previa autorizzazione sottoscritta da chi ne esercita la patria potestà, di entrambi i sessi, italiani e stranieri, purché in regola con le norme vigenti in materia, in possesso dei seguenti requisiti: godimento dei diritti civili e politici; assenza di condanne penali, di misure di sicurezza e/o misure di prevenzione, nonché mancata conoscenza di procedimenti penali in corso a proprio carico; nessuna precedente espulsione da Organizzazioni, Associazioni o Gruppi di Volontariato; idoneità fisica allo svolgimento di attività interne ed esterne; assenza di ulteriori iscrizioni in altri organizzazioni di volontariato di Protezione Civile; possesso dei requisiti di sana e robusta costituzione fisica e psichica. Le istanze dovranno essere presentate attraverso la preventiva compilazione degli appositi moduli, di iscrizione ed ammissione, scaricabili dal sito del Comune di Cervino, nella sezione Albo Pretorio, o reperibili, in formato cartaceo, all’Ufficio Protocollo sito in via G. Toniolo, presso i cui sportelli dovranno essere consegnate, in orari d’ufficio,entro il 30 ottobre 2021, pena l’esclusione. L’iscrizione sarà formalizzata solo a seguito di colloquio motivazionale e consegna della documentazione richiesta. Un impegno importante, dunque, mantenuto a poche settimane dal termine della campagna elettorale, durante la quale, in uno dei suoi interventi,Francesco Piscitelli, l’attuale assessore con delega alla Protezione Civile, al Verde Pubblico, alla Pubblica Illuminazione e alla Sanità, aveva fatto questa importante promessa congiuntamente al neo sindaco Vinciguerra. L’assessore 28enne, in isolamento fino alla giornata di ieri per motivi cautelativi dovuti alla positività di un congiunto, ha preso parte alla riunione a distanza, dando il suo decisivo apporto alla stesura degli atti e alla concretizzazione dell’iniziativa. Queste le sue prime dichiarazioni: “Prima ancora di ufficializzare la mia candidatura, la costituzione del Nucleo di Protezione Civile era già il mio principale obiettivo; nella mia attività di infermiere professionale e, soprattutto, nella mia partecipazione alle giornate dedicate alle vaccinazioni anti Covid-19 nei Comuni limitrofi, avevo potuto constatare da vicino il grande lavoro dei volontari, a sostegno dei cittadini e delle relative Amministrazioni, risentendo ancor di più della mancanza di queste fondamentali figure. Ho sentito, perciò, il dovere di impegnarmi da subito nel raggiungimento del primo obiettivo, a cui seguiranno altre iniziative volte a dotare il nostro gruppo di tutti gli strumenti necessari a svolgere le normali attività di supporto; è un importante risultato in un contesto che, da troppo tempo, risultava privo di tale aiuto e, allo stesso tempo, daremo ai cittadini che entreranno a far parte della squadra la possibilità di sentirsi utili al territorio e alla comunità”. Soddisfatto anche il sindaco Giuseppe Vinciguerra: “Una prima tappa – ha dichiarato – di un lungo cammino che ci porterà lontano. Siamo partiti da uno dei pilastri della nostra azione amministrativa e del nostro Comune, da una volontà condivisa, che, con grande determinazione, ci ha fatto concludere in tempi brevissimi quelle fasi che ci hanno consentito la pubblicazione odierna del Bando. Le principali attività dei volontari consisteranno nell’assistenza e tutela di persone, beni e ambiente, con un’azione a 360 gradi che li vedrà coinvolti anche nelle scuole e nelle manifestazioni, rappresentando un ausilio costante per gli amministratori e per l’intera comunità. Siamo sicuri che otterremo il massimo riscontro, in termini di domande e di dedizione. Abbiamo tanti progetti, ma sentivamo la necessità di partire da qui, mantenendo una nostra precisa promessa a tutti i cittadini”.

Francesco Piscitelli