0 00 3 min 1 mese 269

MADDALONI- Cose mai viste prima: botta e risposta, in tempo reale, tra la Buttol e l’amministrazione comunale. Sulla questione dell’isola ecologica non volano gli stacci ma si combatte con dichiarazioni incrociate e smentite. Per l’azienda l’isola ecologica, anche dopo l’ultimo sopralluogo, è priva dei requisiti minimi per l’apertura al pubblico (impianto elettrico non risulta ancora funzionante, i servizi igienici non risultano ancora a norma e la pavimentazione è ancora incompleta, tanto che gli interventi di rifacimento non sono ancora terminati). Il sindaco De Filippo controbatte: “La Buttol dice solo cose parziali. Si nasconde dietro pretesti e argomenti strumentali“.

Sindaco, ma questa isola è a norma o no?

Certo che lo è. La Buttol non dice che nell’ultima ispezione, in ordine di tempo, i tecnici avevano messo in evidenza che non c’erano criticità.

Scusi, ma l’azienda parla di impianto elettrico non funzionante…

E’ necessario ripetermi: siamo al cavillo pretestuoso. La luce elettrica negli uffici non è una dotazione obbligatoria. E’ un dettaglio, e ripeto dettaglio ininfluente, che non inficia il corretto funzionamento del centro di conferimento. E poi a cosa serve l’alimentazione elettrica dove si conferiscono rifiuti.

Si, ma l’azienda parla pure di pavimentazione incompleta e di lavori di rifacimento incompleti. Che dice su questo aspetto non secondario?

Dico che è un pretesto perchè non è affatto vero che la pavimentazione è incompleta. In tutto il centro di conferimento è completa. Non parla più degli scarrabili. Poi, esiste un’area recintata dove sarà allocata la pesa. Ma questo spazio non riguarda affatto la Buttol e l’isola ecologica. Tra il comune la Regione è in corso una interlocuzione per l’ottenimento di questo servizio supplementare che esula dai rapporti contrattuali con la Buttol e non riguarda la gestione dell’isola ecologica. Quindi, si vuole spostare l’attenzione sul fatto che l’area è attrezzata e certificata per funzionare.

Siamo al muro contro muro. Di fatto, il servizio è fermo…

Oggi, abbiamo avviato le procedure per l’affidamento del servizio ad altra ditta ovviamente in danno alla Buttol. Questa paralisi è insopportabile e, nel frattempo, saranno rilevate sanzioni per la sospensione del servizio.