0 00 3 min 3 mesi 189
Foto: © SSC Napoli
Napoli sottotono, incassati 3 punti preziosi: decide Zielinski, espulsi Kastanos e Koulibaly. Azzurri sempre in testa alla classifica

L’ultimo confronto in un campionato tra Salernitana e Napoli risale alla stagione 2003/04, in Serie B. Stesso risultato, sia all’andata che al ritorno: 0-0. Un’altra epoca: al termine di quel campionato, il club azzurro sarebbe fallito, dando vita poi all’era De Laurentiis. Oggi, quella stessa società che torna all’Arechi, stadio in cui non ha mai vinto in un campionato, ha ingaggiato – almeno per il momento – un duello con il Milan per chi deve occupare la testa della classifica.

La superiorità tecnica e fisica dei partenopei è evidente, ma fatica a vedersi. Viene spontaneo domandarsi se la mancanza contemporanea di Osimhen e Insigne incide sull’atteggiamento di un Napoli che non riesce ad imporsi e ad apparire a tratti superficiale. La Salernitana, che si affida alla sua stella Ribery, non corre dunque particolari pericoli. Una sola occasione creata – e poi sciupata da Zielinski – contro una difesa che ha subito 22 gol in 10 partite, è il manifesto di un primo tempo alquanto spezzettato e noioso.

ESPULSI KASTANOS E KOULIBALY

Uno Spalletti pensieroso è costretto a cambiare dopo un’ora di gioco. Sembra quasi avere un tocco magico il tecnico di Certaldo, dal momento che passano pochi secondi affinché Zielinski possa trovare un gol che sa quasi di liberazione per lui. Il Napoli pare rianimarsi ma è solo una parentesi, mentre la Salernitana resta in 10 per il duro intervento col piede a martello di Kastanos su Anguissa. In 10 restano anche gli azzurri: rosso diretto a Koulibaly per fallo da ultimo uomo su Simy. Derby sofferto per i partenopei, Gagliolo nel finale ha la chance per il pareggio: la prima vittoria all’Arechi è preziosissima.

TABELLINO

Salernitana (4-3-3): Belec; Zortea, Gyomber, Strandberg, Ranieri (88′ Gagliolo); Schiavone (88′ Duric), Di Tacchio, Kastanos; Ribery, Bonazzoli (72′ Obi), Gondo (64′ Simy)
A disposizione: Fiorillo, Russo, Delli Carri, Aya, Jaroszynski, Veseli, Kechrida, Vergani All. Colantuono

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian, Zielinski (95′ Zanoli); Politano (80′ Juan Jesus), Mertens (60′ Petagna), Lozano (60′ Elmas)
A disposizione: Meret, Marfella, Ghoulam, Demme, Lobotka, Insigne All. Spalletti

Arbitro: Fabbri di Ravenna Var: Banti Avar: Alassio
Reti: 61′ Zielinski
Ammoniti: Anguissa (N), Mario Rui (N) Note: espulso Kastanos (S) al 70′, espulso Koulibaly (N) al 76′
Angoli: 4-4
Recupero: 3′ p.t., 6. s.t.