0 00 3 min 2 anni 256

Partirà lunedì 8 novembre la riqualificazione del centro storico di Arienzo, annunciata, lo scorso dicembre, dall’Amministrazione Guida e rientrante nel progetto “Ricoloriamo Terra Murata”. In questa prima fase, i lavori saranno incentrati sul restyling dei vicoletti di Terra Murata, la parte antica del paese, e consisteranno nella rimozione dell’asfalto, nella pavimentazione con cubetti di porfido e nel posizionamento centrale di segnapassi per la creazione di percorsi luminosi e continui, come avvenuto già in Via Crisci Vecchia, nell’omonima frazione,  terminata alcuni giorni addietro e completamente rinnovata con la stessa tipologia di interventi. Successivamente, la ripavimentazione sarà effettuata nella Piazzetta Pozzo e nello spazio antistante la Chiesa dell’Annunziata. Previsti, inoltre, interventi sulla pubblica illuminazione e l’installazione di un sistema di videosorveglianza, che sarà garanzia di maggiore sicurezza all’interno di quell’area. Il cuore storico del paese sarà, dunque, messo a nuovo, grazie ad opere non invasive, che, secondo una precisa volontà del sindaco Giuseppe Guida e dell’Amministrazione Comunale, si concretizzeranno in maniera graduale, nel rispetto del territorio, della conformità urbanistica e seguendo i principi della sostenibilità ambientale. “La valorizzazione del paese – ha dichiarato il primo cittadino – sta interessando sia il centro che le periferie, ma questi lavori nella parte storica erano particolarmente attesi dalla comunità. L’approvazione del progetto è avvenuta a soli due mesi dal nostro insediamento, rappresentando una delle nostre priorità; abbiamo un patrimonio storico e culturale che deve essere necessariamente messo in luce e, già in campagna elettorale, avevamo sottolineato la nostra intenzione di attivarci in tal senso. Ora, una prima parte di lavori prenderà il via e contribuirà a rendere Terra Murata ancora più ricca, suggestiva e, con i percorsi pedonali progettati, invitante al passeggio.  In un secondo momento, procederemo con altre iniziative, all’interno delle mura, finalizzate anche all’apertura di nuove attività commerciali e alla creazione di percorsi turistici per far conoscere a tutti le nostre bellezze territoriali”.