0 00 2 min 2 giorni 278

Appuntamento alle 17 presso la biblioteca comunale

MADDALONI- E anche Andrea De Filippo ha coronato il sogno sogno proibito: diventare “professore di mandolino” almeno per un giorno. Al sindaco, che resta Imperatore del sacro democristiano impero, va riconosciuto il copyright di una espressione che usa con ironia tagliente per canzonare la vacuità delle discussione dei tecnici locali. Ma questa volta, non ha resistito: sarà primo mandolino tra suonatori di mandolino di professione. A furia di frequentare l’Ufficio tecnico e i tecnici, si è fatto contaminare. Chi va con lo zoppo impara a zoppicare e chi va con i suonatori impara a suonare. In attesa del Puc, ormai giunto davvero alle battute finali, “De Filippo con il mandolino” presenzierà alla presentazione del libro autobiografico dell’arch. Romano Bernasconi. Si tratta delle “Memorie professionali di Romano e Sara” ovvero il racconto di due professionisti che dai primi passi di giovani studenti, agli impegni progressivi e sempre assorbenti della professione, hanno intrecciato e sperimentato di persona l’evoluzione della professione, del territorio e dei grandi eventi storici, che pur restando sullo sfondo, disegnano uno spaccato vivo di quella che è stata una generazione ma anche di cosa significa essere architetto. L’appuntamento è per oggi pomeriggio, alle 17, presso la biblioteca comunale Giordano Bruno.