0 00 3 min 4 mesi 166
Foto: © SSC Napoli
Gara a senso unico al Maradona: Bonazzoli illude i granata, gli azzurri dilagano nella ripresa. Salernitana in 10 per quasi tutto il secondo tempo

Un match a senso unico, o quasi. Il dominio del Napoli nei primi 45 minuti rischia di essere intaccato dalla capacità della Salernitana di recuperare l’iniziale vantaggio degli azzurri – prima rete in maglia partenopea di Juan Jesus – al primo affondo, finalizzato da Bonazzoli. L’1-1 dopo mezz’ora di gioco è una sorpresa, che pare innervosire ragazzi di Spalletti, bravi tuttavia a cercare subito di riportarsi avanti nel risultato. Prima che Pairetto mandi le squadre a riposo, Elmas si procura il rigore trasformato da Mertens. Il belga può così aggiornare il suo personalissimo score in azzurro.

SALERNITANA IN 10 – La bravura dei granata di ritornare in partita deve essere un campanello d’allarme per il Napoli, a cui è richiesto di essere più concreto e meno superficiale negli ultimi metri. La ripresa è devastante da parte degli azzurri: Mertens serve l’assist per il terzo gol realizzato da Rrahmani, Insigne – al rientro, subentrato a Lozano – si procura il rigore poi trasformato. Danno e beffa per i granata, che restano in 10 per il rosso a Veseli sugli sviluppi dell’azione che ha portato il capitano partenopeo sul 4-1.

Diventa allora tutto facile per il Napoli contro una Salernitana già in emergenze causa Covid e in inferiorità numerica. Se Colantuono non può fare altro che affidarsi a qualche giovane della panchina, Spalletti cambia totalmente il fronte d’attacco inserendo Politano e Osimhen, concedendo ulteriori minuti al nigeriano per ritrovare condizione e confidenza col campo. Il resto del tempo, il match del Maradona è un continuo tentativo dei partenopei di arrotondare il punteggio, senza riuscirvi. I tre punti lanciano il Napoli al secondo posto, in attesa del big match del Meazza tra il Milan e la Juventus.

TABELLINO

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo (76′ Zanoli), Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui (76′ Ghoulam); Lobotka, Fabian (65′ Politano); Lozano (46′ Insigne), Zielinski, Elmas; Mertens (64′ Osimhen)
A disposizione: Ospina, Marfella, Malcuit, Tuanzebe, Demme, Petagna All. Spalletti

Salernitana (3-5-2): Belec; Veseli, Bogdan, Gagliolo; Delli Carri, Schiavone (36′ Jaroszynski), Di Tacchio, Obi, Kechrida; Bonazzoli (79′ Simy), Vergani (62′ Al. Russo)
A disposizione: Guerrieri, An. Russo, Motoc, Perrone, Iervolino, Guida, Cannavale All. Colantuono

Arbitro: Pairetto di Torino Var: Banti Avar: Baccini
Reti: 17′ Juan Jesus 33′ Bonazzoli 49′ p.t. Mertens (rig.) 47′ Rrahmani 53′ Insigne (rig.)
Ammoniti: Delli Carri (S), Obi (S), Veseli (S) Note: espulso Veseli al 51′ per doppia ammonizione
Angoli: 9-0
Recupero: 2′ p.t., 0′ s.t.