0 00 2 min 4 mesi 270
Foto: © SSC Napoli
Il tecnico degli azzurri ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria nel derby con la Salernitana: gli azzurri volano al secondo posto

“Abbiamo perso 3 partite in casa che fanno ancora male, dopo il pareggio sono venuti fuori dei vecchi fantasmi, ma siamo stati bravi a reagire”. Parla così Luciano Spalletti nel post match di NapoliSalernitana, gara vinta dagli azzurri 4-1. Juan Jesus apre le marcature, pari momentaneo di Bonazzoli. Tra la fine del primo e l’inizio del secondo tempo, i partenopei dilagano: Mertens e Insigne su rigore, in mezzo la rete di Rrahmani. “Dobbiamo migliorare per quanto riguarda cattiveria e carattere”, prosegue il tecnico partenopeo. “Le gare con le 5 sostituzioni non sono mai tranquille nemmeno con 2 gol di vantaggio. La nostra determinazione deve portarci a dover sfruttare tutte le occasioni, in questo dobbiamo fare dei passi in avanti. Senza l’invenzione di Elmas avremmo chiuso il primo tempo sull’1-1.

RILEGGI LA CRONACA DI NAPOLI-SALERNITANA >>> Il Napoli fa suo il derby: 4-1 alla Salernitana, azzurri secondi in attesa di Milan-Juve

Se andiamo in campo con i piccoletti è chiaro che occorre giocare palla a terra e in velocità, così abbiamo provato a fare. A fine partita ho parlato con Osimhen, l’ho visto un po’ nervoso per non essere riuscito a segnare. Era dispiaciuto per alcune scelte dei suoi compagni. Mertens? Abbiamo un presidente molto attento, negli anni ha sempre creato squadre forti. Alcuni parametri oggi sono cambiati, se un giocatore vuole rimanere dovrà accettare certe cifre”.