0 00 2 min 10 mesi 544

MADDALONI- Un altro anno nella “top 50”. Il liceo scientifico Nino Cortese fa il bis. ammesso, per il secondo anno consecutivo, tra i 50 istituti su scala nazionale impegnati in «attività di ricerca su campo e formazione nel settore della biomedica». L’obiettivo, dietro l’angolo, è arrivare di nuovo tra i primi otto migliori licei italiani per la ricerca. Studio e ricerca, un binomio inscindibile per il futuro della scuola. La Fondazione  DiaSorint ha selezionato 140 candidature ripartite tra Licei Scientifici, Classici (con percorso a curvatura biomedica e Istituti tecnici. Ora, 50 licei selezionati dovranno lavorare sul tema «Le biotecnologie al servizio della salute dell’uomo e dell’ambiente» mettendo a punto cinque esperienze didattiche coerenti con il tema proposto e dimostrando come le biotecnologie possono fattivamente essere utilizzate in laboratorio o sul campo per garantire la salute delle persone e del pianeta. Un argomento di frontiera e di grande attualità. Si passa dalla formazione sul «climate change» e non solo alla competizione tra idee, progetti e elaborati di ricerca.  Un comitato scientifico selezionerà le otto proposte progettuali più interessanti che garantiranno ai team finalisti l’accesso alla «Mad for Science Challenge 2022». A maggio 2022, professori e studenti dovranno convincere una giuria, composta da professionisti della comunicazione ed esponenti della comunità scientifica per ottenere finanziamenti per potenziare i laboratori.