0 00 2 min 11 mesi 194

Due milioni per la formazione e un voucher di 3500 euro per favorire l’inserimento lavorativo delle persone disabili. Sono questi i provvedimenti approvati dalla  Giunta  per l’attivazione di percorsi formativi  personalizzati di inserimento lavorativo rivolti ai disabili, attraverso il finanziamento  di un voucher formativo di importo massimo pari a 3.500,00 euro quale contributo  per il rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione per uno dei percorsi  formativi tra quelli offerti. “Le difficoltà connesse all’emergenza da Covid-19 – spiega l’assessore alla Formazione, Armida Filippelli – hanno, negli  ultimi due anni, inciso con particolare forza sulla pregressa condizione di precarietà  delle persone fragili, aggiungendo ulteriori ostacoli ed impedimenti alla loro vita di  relazione sociale ed al loro inserimento lavorativo. L’isolamento sociale che ha  condizionato la quotidianità della popolazione modificandone abitudini e stili di vita  – ricorda Filippelli – ha evidentemente contribuito a rendere più complessi e difficili i  percorsi di inclusione sociale delle persone con disabilità.    Non lasciare indietro nessuno – conclude Filippelli – è nei programmi dell’Agenda  2030 per lo Sviluppo Sostenibile, è negli obiettivi delle Nazioni Unite, è nel nostro  impegno istituzionale quotidiano per costruire insieme una regione sempre più  inclusiva e solidale”.