0 00 2 min 9 mesi 283

Con Riccardo Scamarcio, Benedetta Porcaroli e Lino Musella

La Recensione

Ascoli, vigilia della Seconda guerra mondiale. Luciano è un solitario, reduce della Grande guerra, che gestisce un ristorante in pieno centro ed è più o meno simpatizzante del regime fascista. Un giorno assume Anna, ragazza misteriosa e con un segreto (neanche tanto difficile da intuire), di cui si innamorerà e che cambierà la sua vita. Nonostante l’amicizia di vecchia data che lo lega al gerarca Osvaldo.
L’amore ai tempi del fascismo e della guerra, si potrebbe dire. L’amore che cambia, che fa soffrire. Insomma, con le dovute proporzioni e senza voler essere (pur rischiando) blasfemi, quasi un Casablanca in salsa italica. Che però convince fino ad un certo punto: perché il copione è scontato e prevedibile, gli attori principali svolgono il compitino (decisamente meglio alcuni comprimari, Nemolato e Salines), il montaggio ordinario. Decisamente meglio la fotografia e la colonna sonora, intrisa di canzonette del tempo (Parlami d’amore, Mariù).

Il Voto

Regia: ⭐⭐
Interpretazione: ⭐⭐
Sceneggiatura: ⭐⭐
Montaggio: ⭐⭐
Fotografia: ⭐⭐⭐
Colonna sonora: ⭐⭐⭐
Punteggio finale: 2.33/5

Regia

Giuseppe Piccioni

Cast

Riccardo Scamarcio, Benedetta Porcaroli, Valeria Bilello, Lino Musella Sandra Ceccarelli, Antonio Salines, Vincenzo Nemolato, Costantino Seghi.

Genere

Drammatico