0 00 1 min 11 mesi 279

Proseguono, con il coordinamento della Prefettura, le attività di pianificazione ed esecuzione delle procedure di sgombero dei beni confiscati ad esponenti dei clan camorristici locali, occupati abusivamente  da familiari dei soggetti colpiti dai provvedimenti ablativi o da terzi.

Al termine delle operazioni di sgombero, sarà definitivamente consegnato al Comune di Casal di Principe un villino, su quattro livelli, confiscato ad un esponente di spicco del clan dei Casalesi ed occupato abusivamente da un soggetto ad esso legato da vincoli di parentela.

Il Prefetto, nel ringraziare le Forze di Polizia per le operazioni svolte sotto il coordinamento tecnico operativo della Questura, evidenzia che  l’ intervento è il risultato di un’ importante cooperazione istituzionale tra Agenzia , Comune e Prefettura

Gli  sgomberi di immobili confiscati alla criminalità organizzata proseguiranno nei prossimi mesi, secondo la programmazione definita nel corso di riunioni di coordinamento tenute in Prefettura .