0 00 3 min 8 mesi 310

con Alana Haim, Cooper Hoffman, Sean Penn e Bradley Cooper

La recensione

1972, dalle parti di Pasadena. Gary ha 15 anni, un passato da attore in una serie di successo ed un forte fiuto per l’imprenditoria. A scuola conosce Alana, che lavora lì ed ha una decina di anni in più. Lui se ne innamora subito, al punto di dire al fratello “ho incontrato la donna che sposerò”; lei inizialmente, anche per via della differenza di età, è per un categorico no. Tra tempeste ormonali, storielle con altri, ed incontri bizzarri, esilarante quello con il personaggio di Cooper, i vari tira e molla di susseguiranno per tutta la durata del film.
Anderson si cimenta con amori (tardo) adolescenziali fuori dai canoni consolidati, tra due ragazzi tutto sommato normali: non sono belli (anche se lei, inspiegabilmente, attira uomini come mosche), non sanno che fare, ignorano quasi tutto quello che li circonda, in un periodo strano in cui si mescolavano impegno sociale, libertinismo sessuale, arrivismo socio economico ed (ab)uso di droghe come nulla fosse. Il risultato non è male ma non sembra il capolavoro di cui tanti parlano e probabilmente la lunghezza è esagerata. Anche perché i protagonisti non sono granché, mentre diverso è il discorso per le comparsate di Penn e di uno straordinario Cooper. La fotografia cala alla perfezione negli anni Settanta, periodo d’oro della musica, come dimostra la colonna sonora: Doors e Bowie su tutti.

Il voto

Regia: ⭐⭐⭐
Interpretazione: ⭐⭐⭐
Sceneggiatura: ⭐⭐⭐
Montaggio: ⭐⭐⭐
Fotografia: ⭐⭐⭐
Colonna sonora: ⭐⭐⭐⭐
Punteggio finale: 3.17

Regia

Paul Thomas Anderson

Cast

Alana Haim, Cooper Hoffman, Sean Penn, Tom Waits, Bradley Cooper Benny Safdie, Christine Ebersole, Kathy Trinh, Skyler Gisondo, Greg Goetzman, Max Mitchell, Maya Rudolph, Lori Killam, Harriet Sansom Harris, Coco Soren, Isabelle Kusman, Ray Nicholson, Trevor Tavares, Will Angarola, Emma Dumont, Mary Elizabeth Ellis, Yumi Mizui, John Michael Higgins, Danielle Haim, Este Haim, Donna Haim, Moti Haim, Phil Bray, Milo Herschlag, James Kelley, Griff Giacchino

Genere

Commedia, drammatico