0 00 2 min 10 mesi 308
Nelle prossime settimane sarà organizzato un gazebo per dimostrare le funzionalità della compostiera domestica e, nell’occasione, sarà dato un ulteriore slancio alla petizione per una nuova casa dell’acqua

L’Associazione ABC rilancia l’iniziativa che promuove l’utilizzo delle compostiere domestiche. La campagna ”Chi composta riduce l’imposta” ha lo scopo di ricordare che le compostiere sono di proprietà del Comune di Maddaloni, concesse in comodato d’uso gratuito a tutti i cittadini. I principali vantaggi nell’averla sono la riduzione degli sprechi e dell’inquinamento e conseguente salvaguardia dell’ambiente; il contenimento del volume e del peso complessivo del rifiuto da smaltire; il benessere dell’orto e del giardino; il risparmio, infine, del 20% sulla Tari.

In attesa e con la speranza che la nostra proposta rientri nei punti all’ ordine del giorno e venga votata nel prossimo consiglio comunale, l’Associazione continuerà la campagna, ampliandola“, fa sapere ABC in una nota. “Siamo convinti che molte famiglie non sono a conoscenza di questa risorsa, che dà molti vantaggi, non solo quello del risparmio del 20% sulla parte variabile della Tari“. Pronta dunque una campagna porta a porta, che partirà già questo mese, nelle zone periferiche della città dove ci sono più unità indipendenti con tanto verde. Inoltre l’Associazione ha chiesto ed ottenuto il Patrocinio del comune di Maddaloni.

Soddisfatto il presidente di ABC Giuseppe Morgillo: “L’Assessore all’Ambiente ha ritenuto idonea la nostra proposta, l’ha inoltrata al Presidente della Commissione regolamenti. Quest’ultimo ci ha riferito che c’è il parere favorevole di tutti, aspettano anche quello dal funzionario preposto. Anche perché in passato già alcuni consiglieri comunali avevano richiesto una riduzione dei mq“.