0 00 4 min 7 mesi 2726

Maddaloni trionfa in televisione e la Pasticceria “Lombardi” viene eletta la Regina della dolcezza casertana. E’ questo l’avvincente responso dell’ultima puntata di “Cake Star”, il programma di Real Time che mette in sfida le pasticcerie d’Italia. Katia Follesa e Damiano Carrara hanno acceso le telecamere all’ombra della Reggia per una coinvolgente sfida tra tre realtà molto radicate come la “Lombardi” di Maddaloni, la “Cappiello” e la “Contemporanea” di Caserta. Una puntata che ha tenuto con il fiato sospeso i telespettatori fino alla classifica finale, specie per la gara punto a punto vissuta tra “Lombardi” e “Contemporanea” che hanno nettamente mostrato l’estrema qualità delle proposte. E’ il successo personale di Alessandro Mango, 25 anni, da quasi un decennio anima del celebre laboratorio diretto da Aniello Di Caprio. Alessandro ha ricevuto una pioggia di complimenti con le sue creazioni che spaziano tra tradizione ed innovazione (dai classici senza tempo come il babà e la sfogliatella, passando per le monoporzioni al limone e alla mela annurca fino al croccantissimo tiramisù). Complimenti che si sono tramutati in voti decisivi per avere la meglio, di una sola lunghezza, sull’estro di Marco Merola della “Contemporanea” al quale va riconosciuto l’onore delle armi e la grandissima creatività del suo laboratorio. Più distanziato Vincenzo Cappiello dell’omonima pasticceria le cui creme non hanno ricevuto i consensi sperati.

Alessandro Mango nel suo laboratorio

Alessandro Mango porta la “Lombardi” sul gradino più alto del podio e vede staccarsi dalla produzione un assegno di duemila euro da investire nella sua attività. Un momento di grande felicità per un ragazzo cresciuto all’ombra del grande Maestro Aniello Di Caprio che ha saputo prima appassionarsi e poi iniziare un decisivo percorso di crescita nel settore non facile della pasticceria. Per lui i complimenti finali del conduttore Damiano Carrara che lo invita a proseguire sulla strada già tracciata dell’innovazione. Katia Follesa, lombarda doc, è invece letteralmente impazzita per “Felix”, il famoso panettone dedicato ai simboli della Campania (nocciola di Giffoni, crema di bufala e albicocca pellicchiella del Vesuvio), nato proprio nei laboratori della pasticceria e tra le proposte più apprezzate d’Italia.

Alessandro nel promo del programma

E’ stato un battesimo bellissimo ed emozionate. Mi sono trovato per la prima volta davanti alle telecamere e la paura iniziale – dichiara Alessandro Mango, raggiunto da Giornale News subito dopo la vittoria di “Cake Star” – si è subito sciolta, permettendomi di essere me stesso e di mostrarmi al pubblico come sono nella vita di tutti i giorni. Contentissimo per la vittoria soprattutto per il nome della pasticceria che ritengo tra le migliori a livello nazionale. Per un giovane come me – continua Alessandro – l’esperienza di “Cake Star” è stata felicissima, soprattutto perché mi ha permesso di confrontarmi con altre realtà ed approcciarmi ad un mondo per me fin qui sconosciuto come quello della televisione. La gioia più grande? Aver mostrato ai telespettatori la qualità delle nostre proposte. Una vittoria da dedicare a tutta la famiglia Lombardi, alla mia ragazza, a Cira Lombardi, Michele Tedesco ed ovviamente al grande maestro Aniello Di Caprio