0 00 4 min 5 giorni 140

Francesco Sacco è il settimo candidato ufficiale della lista “Siamo Valle”, al fianco del candidato sindaco Francesco Buzzo. Cinquantotto anni, sposato, padre di due figli, cresciuto a Valle di Maddaloni, geometra, è un libero professionista. In politica da oltre trent’anni, ha ricoperto, per nove anni, fino al 2002, la carica di vicesindaco, è stato a capo del gruppo di minoranza nel 2010 e, dal 2017, accanto al Sindaco uscente, è tornato a rivestire il ruolo di vice, diventando responsabile del settore dei Lavori Pubblici e acquisendo, dal primo gennaio, l’ulteriore responsabilità dell’area economico – finanziaria. Impegnato nel sociale, è stato presidente del comitato della festa patronale per più di venti anni ed è, dal 2006, presidente della società sportiva ‘USC Valle’, scuola calcio e squadra dilettantistica locale, con la finalità di promuovere la cultura e i valori dello sport tra i giovani. Educato all’onestà e all’integrità, la sua rinnovata candidatura è, principalmente, una risposta alla fiducia dei suoi concittadini:”Credo che un buon amministratore – ha dichiarato – debba dimostrare le sue doti sul campo, guadagnando la stima del prossimo con un impegno quotidiano e svolto in prima persona. A Francesco Buzzo mi lega un rapporto di amicizia cominciato tra i banchi di scuola. Quando cinque anni fa ha scelto di candidarsi, sono stato tra i suoi primi sostenitori, certo delle sue capacità e della sua riuscita. Sono convinto che il suo mandato abbia rivelato pienamente le sue qualità, come professionista e come politico, insieme alla competenza che ha contraddistinto l’intera squadra. Sarebbe impensabile realizzare un percorso di crescita, per un territorio e una comunità, con l’improvvisazione. Oggi mi trovo in un gruppo che, con la determinazione e la preparazione a cui accennavo, ha saputo tracciare una linea di progresso per il nostro paese, mettendo a segno obiettivi fermi al palo da tantissimo tempo”. L’idea è di proseguire su quel cammino che è stato, in gran parte, delineato, privilegiando la continuità:”Nell’ultimo quinquennio – ha precisato – siamo riusciti ad ottenere finanziamenti per interventi di portata ordinaria e straordinaria per oltre quindici milioni di euro. Abbiamo rivolto lo sguardo alle piccoli e grandi esigenze della collettività, partendo dai servizi essenziali, come la prossima realizzazione dell’impianto fognario sulla Variante Sannitica, già finanziato e appaltato, e le Scuole, con l’Asilo Nido di Via Madonna delle Grazie e i lavori di adeguamento sismico al Plesso ‘San Giovanni Bosco’, entrambi in fase di completamento. Allo stesso modo, ci siamo proiettati su opere di più ampio respiro, come il parco giochi, il parcheggio per macchine ed autobus e il grande piazzale in Via Sannitica Commerciale, nei pressi della  nuova stazione ferroviaria, oltre alla definizione di un PUC che avrà il merito di favorire, senza compromessi e distinzioni, uno sviluppo commerciale – artigianale per il nostro paese. Grande attenzione è, poi, stata riservata al versante ambientale, con la sistemazione del  Vallone Oschito, un lavoro già appaltato e di imminente avvio. La mia volontà è di proporre ai cittadini la stessa coerenza con cui abbiamo detto e fatto, promesso e realizzato”.

Francesco Sacco