0 00 5 min 4 giorni 305

VALLE DI MADDALONI- Tra Francesco Buzzo (sindaco uscente) e Domenico Dell’Anno (lo sfidante) spunta il dr. Seduction alias Beppe Cirillo ad animare una campagna elettorale che si configura come, da tradizione, uno scontro tra nuclei familiari. Il fatto nuovo è il Dr. Seduction utilizza gli spazi elettorali per veicolare messaggi e slogan

Cirillo perché è ridisceso in campo?

Le amministrative sono l’occasione per veicolare messaggi, idee e provocare la curiosità.

Perché Partito della Follia?

Il concetto di follia va intenso nel senso originario, etimologico e filosofico. E’ pertanto sinonimo di creatività, di libero pensiero e di uscita dagli stereotipi e dai luoghi comuni. Si tratta di un vero atto di libertà. Di promozione della persona e della libertà responsabile della comunità. Ma il vero obiettivo è uscire non solo dagli stereotipi ma anche dal recinto protetto in cui la politica e gli amministratori si sono trincenrati. L’obiettivo vero è accorciare la distanza tra istituzioni e cittadini.

I suoi programmi elettorali hanno tanti cavalli di battaglie e qualche provocazione. Facciamo qualche anticipazione?

Puntiamo a istituire la “multa al politico”. Ogni volta che un amministratore non rispetta un progetto politico o fa male il suo mestiere va multato. E quei soldi vanno utilizzati a favore di progetti socialmente utili o per i disoccupati.

Tra le tante cose, qual’è il progetto più qualificante per Valle di Maddaloni che propone?

Senza dubbio il Progetto per un Eliporto che metterà in comunicazione Valle di Maddaloni e Ischia (Eliporto di Casamicciola) nonché con le isole di Capri e Procida e con Sorrento e Costiera Amalfitana. Vi saranno 25 posti di lavoro tra biglietteria, operai, steward, agenzie di viaggio, navette per condurre turisti alla Reggia e ai Ponti Vanvitelliani.

Il programma elettorale:

Il primo bene di un popolo è la sua dignità(Camillo Benso,Conte di Cavour)

  1. Si propone la rivoluzione della Follia, in altre parole di incaricare legalmente il politico o amministratore eletto di ridestare le menti dormienti, in una società che avverte affanno nell’adeguare la sua creatività mediterranea ad un mondo sempre più tecnologico e spietato, nei mercati economici come nella vita quotidiana di ogni cittadina o cittadino.
  • Finalità fondamentale è l’istituzione nel Comune di Valle di Maddaloni dell’Assessorato alla Follia o Delega alla Follia Creativa intesi come superamento degli stereotipi che ostacolano e mortificano le idee ed i progetti delle nuove  generazioni che non amano essere giudicate ma valorizzate nelle personali inclinazioni, scelte e identità.  I Vallesi hanno urgente necessità di politici lungimiranti e coraggiosi. Proporremo la Multa al Politico che commette errori o si astiene da interventi urgenti: il ricavato andrà ai poveri.
  • Eliminazione delle barriere architettoniche che ostacolano i movimenti dei disabili.  Prevenzione e salute: Regaleremo un Preservativo a tutti (uno solo salva 2 persone). I rapporti non protetti portano a gravi disagi e ad infezioni : Aids, Herpes,condilomi, tumore al collo dell’utero,EpatiteC,etc… Il nostro candidato Sindaco,sessuologo,se eletto in Consiglio Comunale, proporrà di rendere obbligatorio il Test HIV a tutti.
  • Istituzione di Lezioni di Corteggiamento per salvare la coppia in una società in cui prevale l’arroganza,la violenza. Regaleremo libri ai giovani per una sana educazione ai sentimentie per il rispetto della donna. Offri un sorriso e aiuta.
  • Lavoro e occupazione. E’ pronto il nostro Progetto per un Eliporto che metterà in comunicazione Valle di Maddaloni e Ischia (Eliporto di Casamicciola) non- chè con le isole di Capri e Procida e con Sorrento e Costiera Amalfitana. Vi saranno 25 posti di lavoro tra biglietteria,operai,steward, agenzie di viaggio, navette per condurre turisti alla Reggia e ai Ponti Vanvitelliani. L’economia locale trarrà vantaggi(alimentari e prodotti locali, fiorai, negozi di abiti etc.. e fin da ora confidiamo nella piena collaborazione di tutte le forze politiche comunali, provinciali e regionali.