0 00 2 min 8 mesi 397
Dopo tre anni, i consiglieri comunali mettono la parola fine alla sindacatura di Giovanni Ferrara

SAN FELICE A CANCELLO. Stamani, a poche ore da un consiglio comunale che, fin dalla convocazione non ha nascosto tensioni e fibrillazioni, dieci consiglieri comunali su sedici hanno difatti commissariato Giovanni Ferrara e si sono dimessi dalla carica, ponendo fine alla consiliatura.

FINE DI UN’AMMINISTRAZIONE TRIBOLATA

Consiglieri Ex Forzisti, di Italia Viva e del M5S si sono dati appuntamento dal notaio per rassegnare le proprie irrevocabili dimissioni. Hanno messo parola fine ad una amministrazione che, seppur nata da una vittoria schiacciante (13 consiglieri di maggioranza su 16), ha fin dalle prime ore avuto un’esistenza non facile: almeno quattro, le dimissioni, poi revocate, del Sindaco Ferrara; cinque, le diverse squadre amministrative.

I CONSIGLIERI FIRMATARI

A firmare le dimissioni sono stati: Gelsomina Piscitelli, Corrado Colella, Clemente De Lucia, Angelina Rongone, Vincenzo Sgambato, Tino D’Ambrosio, Gianluigi Carfora, Annibale “Lello” Melchiorre, Concetta De Lucia e Luciano Bernardo, ai quali si sarebbe aggiunto Francesco De Lucia, se non fosse stato impedito da problemi familiari.

Il Notaio Nittolo ha raccolto la loro volontà di rassegnare le dimissioni, avviando le procedure burocratiche che porteranno di nuovo un Commissario Prefettizio alla guida di San Felice a Cancello.