Francesco Lavanga Sindaco
0 00 2 min 3 settimane 154
Il candidato di Patto civico si afferma con il 52% dei voti

E’ Francesco Lavanga il nuovo sindaco di Mondragone già al primo turno. L’ufficialità arriva nella notte, ma il dato dello spoglio è sempre stato stabile intorno al 52%, dato poi confermato a scrutinio terminato.

Tutto come preventivato, per il vice sindaco uscente della giunta Pacifico. O quasi. La coalizione di Patto Civico fortemente voluta dal consigliere regionale Giovanni Zannini supera il 64% dei voti, abbattendo quel 60% che lo stesso Zannini aveva dato come obiettivo minimo della coalizione.

Il Voto disgiunto ha, invece, tenuto sulla corda Lavanga e company, senza impedire di festeggiare al termine.

Ha tenuto il candidato di area progressista Achille Cennami. Per l’ex sindaco, avvantaggiatosi anche di parte del voto perso da Lavanga, il 20% dei voti a fronte dell’18% delle liste.

La vera sorpresa è Marco Pizzella, che con il suo 11,30% entra in consiglio comunale a rappresentare il Movimento Mondragone Attiva che con quasi mille voti ha ottenuto il 6,54%.

LA COMPOSIZIONE DEL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE
  • Unione Popolare Mondragone: 4 seggi (Rosaria Tramonti, Alessandro Rizzieri, Titti Scaiudone e Rino Marotta)
  • Pronti Per Mondragone: 2 seggi (Armando Marco Pacifico, Marcello Buonodono)
  • Moderati in azione: 2 seggi (Enzo Corvino, Francesca Gravano)
  • Mondragone 4.0: 1 seggio (Gianluca Bencivenga)
  • Città Futura: 1 seggio (Luisa Spatrisano)
  • Intesa per Mondragone: 1 seggio (Luigi Alberico)
  • Riparte Mondragone: 1 seggio (Lino Marquez)
  • Democratici per Mondragone: 1 seggio (Emilio Martucci)

Eletti consiglieri i candidati a sindaco Achille Cennami e Marco Pizzella.