0 01 2 min 2 settimane 970

MADDALONI- Netta scelta di campo dell’on. Antonio Del Monaco. Mentre Luigi Di Maio, annuncia in diretta televisiva la nascita di un nuovo soggetto politico e la fuoriuscita dal movimenti, Del Monaco annuncia perentorio: “Io sto con il Movimento”.

Quindi Del Monaco sta con Giuseppe Conte?

Io sto con Il Movimento e tutto quello di autentico e originario nonché originale che ha portato nel panorama politico nazionale. Oggi, Giuseppe Conte rappresenta questo movimento. Sto con il sentire profondo del nostro movimento.

Una scelta di campo?

No, una scelta di continuità. Creare un nuovo soggetto politico non rappresenta il sentire profondo dell’elettorato e del Movimento. Io sono per il mantenimento del vincolo dei due mandati, per dare forza ai punti fondanti della nostra esperienza politica. Separarsi e tentare nuovi percorsi significa annacquare quello che è stato il mandato elettorale e il Dna della nostra esperienza politica.

Un tradimento?

Non usiamo parole assolute. Separarsi e creare un nuovo soggetto significa mettere in liquidazione la novità che ha portato, non senza contraddizioni, il nostro movimento. Crear un partito significa omologarsi a quelle forze politiche che da sempre sognano lo smantellamento del progetto innovativo del M5S. Tutto quello che sta succedendo in questo ore non si coniuga con la Politica vera quella con la P maiuscola.

Quindi Del Monaco resta nel M5S?

Allora facciamo chiarezza. Certi percorsi sanno di vecchia politica. Se Del Monaco non si rivedrà più nel Movimento non cercherà nuovi lidi, nuove sponde e nuovi approdi. Semplicemente farà un passo indietro.