0 00 3 min 2 settimane 146

In arrivo un finanziamento di 60.000 euro per lo Stadio Comunale ‘Anna Razzano’ di Cervino: lo annunciano il sindaco Giuseppe Vinciguerra e l’Amministrazione, nella persona del consigliere delegato allo Sport Francesco De Lucia. Il Comune è stato inserito al terzo posto della graduatoria definitiva dell’ARUS, Agenzia Regionale Universiadi per lo Sport, aggiudicandosi il contributo rientrante nel “Sostegno delle iniziative di conservazione, miglioramento e messa a norma del patrimonio edilizio sportivo esistente e realizzazione di nuovi impianti”. I fondi saranno interamente destinati al rifacimento del muro perimetrale del campo sportivo, consentendo la messa a norma della parete esterna di recinzione e garantendo la sicurezza agli utenti. “Si tratta di un primo e importante passo verso l’agibilità della struttura – ha dichiarato il consigliere De Lucia – considerando che le lastre di cemento che costituiscono il muro, situato alle spalle degli spogliatoi, risultano pericolanti. Ciò rappresenta uno degli ostacoli alla totale e sicura fruibilità dell’impianto. L’ammissione ufficiale al contributo regionale ci rassicura sull’effettiva realizzazione degli interventi e sulla strada che stiamo percorrendo, fin dal nostro insediamento, per eliminare gradualmente le criticità che, circa due anni addietro, ne hanno decretato la chiusura per la mancanza dei requisiti necessari alla sua regolare praticabilità. Speriamo di procedere quanto prima con la ricostruzione, preventivando, ad oggi, un inizio dei lavori entro la fine della stagione estiva”. La rete metallica e le tribune rappresentano gli ulteriori fattori di inagibilità, su cui si potrà operare grazie a un contributo più consistente, derivante dal fondo nazionale “Sport e Periferie”, di cui il Comune, essendone già risultato destinatario, è attualmente in attesa: “La priorità è la sicurezza. Pertanto, si andrà a recuperare, ricostruire e riqualificare prima laddove permangono talune urgenze – ha dichiarato il Primo Cittadino. Ci siamo attivati nel reperire finanziamenti e stiamo ottenendo i primi riscontri. Intendiamo restituire ai tifosi e agli atleti, rispettivamente, la possibilità di assistere alle partite e di praticare il calcio, uno sport che raccoglie e unisce una larga fetta della nostra comunità. Non vogliamo passare un’altra stagione calcistica senza avere un’area dedicata ad essa. Ѐ una promessa che abbiamo fatto ai nostri concittadini in campagna elettorale ed è uno dei punti cruciali del nostro programma. Porteremo a termine questo obiettivo. Lo Stadio era ed è al centro della nostra agenda politica”. Saranno, inoltre, in programma, dopo la messa in sicurezza, il restyling del manto erboso e altri lavori di ristrutturazione, per un ammodernamento a più ampio raggio.