0 00 3 min 2 mesi 189

L’intervento si sarebbe concluso lì se uno dei militari non avesse notato nel balcone della casa adiacente alcune piante di cannabis.

I proprietari non aspettavano quella visita e non hanno fatto in tempo a nascondere quello che avevano in casa. Hanno aperto la porta e i carabinieri hanno avviato la perquisizione.

Oltre alle piantine trovati 12 grammi e mezzo di hashish, un bilancino di precisione e 1700 euro in banconote di piccolo taglio. Padre e figlio, residenti in quell’abitazione, sono stati denunciati per detenzione di droga a fini di spaccio.

Ancora a Ercolano, ancora padre e figlio al centro di un’altra storia.

A chiamare i carabinieri il papà di un 25enne. Nella sua camera aveva trovato mezzo chilo di marijuana e dopo una discussione aveva deciso di comporre il 112.

I militari hanno sequestrato la droga e nei mobili del 25enne trovato anche materiale per il confezionamento delle dosi, due proiettili cal. 38 e un proiettile di piccolo calibro.

Il giovane è stato denunciato.

Il 112 è stato inondato di chiamate. “Correte, ci sono alcune persone in un’abitazione in via patacca! Stanno rubando!”. I carabinieri della sezione radiomobile di torre del greco e quelli della tenenza di Ercolano sono arrivati in pochi minuti ma nell’appartamento nessuna traccia dei ladri.

L’intervento si sarebbe concluso lì se uno dei militari non avesse notato nel balcone della casa adiacente alcune piante di cannabis.

I proprietari non aspettavano quella visita e non hanno fatto in tempo a nascondere quello che avevano in casa. Hanno aperto la porta e i carabinieri hanno avviato la perquisizione.

Oltre alle piantine trovati 12 grammi e mezzo di hashish, un bilancino di precisione e 1700 euro in banconote di piccolo taglio. Padre e figlio, residenti in quell’abitazione, sono stati denunciati per detenzione di droga a fini di spaccio.

Ancora a Ercolano, ancora padre e figlio al centro di un’altra storia.

A chiamare i carabinieri il papà di un 25enne. Nella sua camera aveva trovato mezzo chilo di marijuana e dopo una discussione aveva deciso di comporre il 112.

I militari hanno sequestrato la droga e nei mobili del 25enne trovato anche materiale per il confezionamento delle dosi, due proiettili cal. 38 e un proiettile di piccolo calibro.

Il giovane è stato denunciato.