Daytona e crisi petrolifera
0 00 1 min 1 mese 154
Alla Daytona nella stagione ’73/‘74 si partì direttamente dal giro numero 21 per arginare le conseguenze della crisi economica

L’aumento dei prezzi del greggio da parte dei paesi dell’OPEC in sostegno del fronte egitto-siriano nella guerra dello Yom Kippur contro Israele, portarono ad una grave crisi petrolifera.

Le conseguenze per l’economia occidentale furono molto dure.

A causa della crisi petrolifera, il campionato automobilistico nordamericano Nascar decise di ridurre del 10% la lunghezza di ogni gara della stagione.

Per fare in modo che la 500 miglia di Daytona, passata alla storia come “450 miglia di Daytona“, si concludesse al giro 200, le auto partirono simbolicamente dal giro 21.

Inauguriamo, così, la nuova rubrica su tutte le curiosità nel mondo. Potrete seguirle attraverso il link seguente: