Agenzia delle Entrate
0 00 2 min 2 settimane 191

Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, sarebbe stato hackerato il sito internet dell’Agenzia delle Entrate e sottratti 78 giga di dati.

Gli hacker di LockBit hanno pubblicato una serie di screenshot relativi all’attacco.

Analizzando gli stessi screenshot e la tipologia di materiale che sarebbe stato sottratto, che gli investigatori e gli esperti ipotizzano che sia stato ‘bucato’ il profilo di un utente e non l’Agenzia delle Entrate. Ciò sarebbe emerso, a quanto sembra, dai primi accertamenti effettuati dagli esperti informatici e dai tecnici della Polizia Postale, anche se le verifiche sono ancora in corso.

L’Agenzia delle Entrate non ha smentito la notizia del sito hackerato e con un comunicato ufficiale ha informato:

In riferimento alla notizia apparsa sui social e ripresa da alcuni organi di stampa circa il presunto furto di dati dal sistema informativo della fiscalità, l’Agenzia delle Entrate precisa di aver immediatamente chiesto un riscontro e dei chiarimenti a SOGEI SPA, società pubblica interamente partecipata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che gestisce le infrastrutture tecnologiche dell’amministrazione finanziaria e che sta effettuando tutte le necessarie verifiche

L’attacco, stando a quanto sostengono esperti, sarebbe opera di LockBit, un gruppo di hacker che operano a livello mondiale nelle attività di ramsonwere e che avrebbe dato all’Agenzia un ultimatum di 5 giorni; il che farebbe supporre anche alla richiesta di pagamento di un eventuale riscatto.