0 00 4 min 4 giorni 471
Via libera all’abbattimento e alla ricostruzione delle scuole di Montedecoro e del Lambruschini. Una nuova palestra in via Brecciame e due strutture per l’infanzia. La risposta più attesa è il finanziamento della rinascita della scuola di via Carmignano

MADDALONI- Si verso l’apertura di un nuovo anno scolastico che avrà un sapore diverso dal solito. Maddaloni piazza cinque progetti (tutti ammessi al finanziamento) per la riqualificazione, potenziamento e completamento dell’edilizia scolastica. Finisce, anche grazie ai fondi del Pnrr (e non solo) che saranno ripartiti dalla Regione Campania, la lunga storia della scuola elementare di via Carmignano in località Montedecoro. Accolta finanziata (con 4 milioni e 980 mila euro) il «progetto di demolizione e ricostruzione delle scuola elementare e materna sita alla via Carmignano n.229». E adesso non manca più nulla tranne il finanziamento esecutivo regionale. Una buona notizia soprattutto per la comunità di Montedecoro e per i suoi giovani. La notizia ha la priorità perchè archivia la lunghissima scia di polemiche che hanno innescato alcuni atti di autovalutazione mancanti.

Sindaco De Filippo, nel dettaglio, può spiegarci di cosa si tratta?

Nell’elenco del fabbisogno legato all’edilizia scolastica il nostro territorio ha ottenuto l’ammissibilità al finanziamento di ben cinque progetti. E’ tanta roba. Obiettivamente, siamo uno dei comuni più finanziati. Prima di entrare nel dettaglio mi corre l’obbligo di ricordare che il tempo è galantuomo e che molte polemiche, anche accese, spesso erano strumentali. Avvevamo detto che c’era bisogno di aspettare l’elenco completo? E cos’ è stato missione compiuta.

Può illustrare i singoli provvedimenti?

Ammessa la demolizione e la ricostruzione della scuola Lambruschini di via Campolongo per complessivi 3 milioni e 900 mila euro. Ricordo che è un plesso che va adeguato ai più moderni criteri antisismici e strutturali. Poi, scorrendo la graduatoria c’è l’ammissione del finanziamento per l’abbattimento e ricostruzione della scuola di via Carmignano.

Ci sono anche scuole materne?

Due progetti ammessi a finanziamento: una in via Sani (presso la don Milani) e uno presso l’elementare Brancaccio di via Feudo. Con due milioni e 230 mila euro è stata finanziata la palestra in via Brecciame dove sorge il campo di basket. Sfioriamo i 15 milioni di euro.

Perché parla di Maddaloni come uno dei comuni più finanziati?

Perchè in una graduatoria di progetti ammessi ci sono diverse realtà. Ebbene, in base ad un indice sulla base del numero di abitanti/progetti finanziati siamo al primo posto. Chiuse le polemiche. Un ringraziamento ai tecnici (sempre troppo pochi) e testa alle opere. Quello che mi preme di più è segnalare che quanto avevamo detto era vero. Veramente abbiamo fatto domanda. Veramente che stavamo lavorando per centrare gli obiettivi.

Il commento dell’assessore Giuseppe D’Alessandro

Assessore en plein e fine delle polemiche?

Indugiare nelle polemiche significa non realizzare mai nulla. L’obiettivo è ammodernare il patrimonio edilizio scolastico che è datato e che ha sofferto anche per la mancata manutenzione.

Adesso, praticamente che succede?

Censito il fabbisogno e ammesse le domande la Regione ripartirà i fondi che dovrà investire nell’edilizia scolastica. Quindi ci sarà un cronoprogramma dei finanziamenti.

Una curiosità. Ma a via Brecciame nasce anche una palestra aggiuntiva a quella interna?

Si nell’area esterna. Un vero piccolo palazzetto dello sport collegato al mondo della scuola.