0 00 3 min 1 mese 687
Aveva 72 anni. Era subentrato a Beppe Vessicchio. Nel decennio ’80/‘90, protagonista indiscusso con Mirko ed Edoardo tra televisione e teatro

Purtroppo non è una “strunzata” come amava ripetere in uno dei tanti tormentoni tramandati da generazioni. I “Trettrè” piangono la scomparsa di Gino Cogliandro, storico componente del trio comico protagonista assoluto in televisione nel decennio ’80/‘90

Gino Cogliandro è morto all’età di 72 anni e la notizia ha subito provocato grande tristezza ed appassionati ricordi soprattutto sui social. I Trettrè hanno scritto pagine inarrivabili del piccolo schermo e del teatro, affermandosi tra pubblico e critica, facendo nascere momenti di comicità diventati cult senza tempo.

Edoardo Romano, Mirko Setaro, Gino Cogliandro: i Trettrè

Mirko Setaro, Edoardo Romano e Gino Cogliandro (I Trettrè) si affacciano sulla scena dopo la metà degli anni Settanta. Componente del trio un inedito Beppe Vessicchio (si…il Maestro Beppe Vessicchio…quello di Sanremo) che poco dopo lascia il posto proprio a Cogliandro.

È l’inizio di un successo inarrestabile che culmina con le scenette all’interno di ”Drive In”, la partecipazione a ”Un Fantastico Tragico Venerdì” al fianco di Paolo Villaggio, la striscia quotidiana di ”I-Taliani” su Italia Uno e il mitico ”Tg delle Vacanze” su Canale Cinque con la sigla tormentone ”Beach on the Beach”.

Tanti i tormentoni sfornati dal trio che si tramandano da generazione. I numerosi sold out al Teatro Alambra di Maddaloni

Prima dello scioglimento una parentesi in RAI con “RAI…Mondo e le altre” dove il trio prendeva in giro i programmi di successo della televisione di Stato. Volto di immediato impatto comico, Gino Cogliandro, ha proseguito la sua attività tra televisione (“Forum”), cinema e teatro. Quel teatro che lo ha visto protagonista di strepitosi sold out con i suoi grandi amici Mirko ed Eduardo. Memorabili le date al Teatro Alambra di Maddaloni che più volte visto i Trettrè all’interno delle indimenticabili stagioni teatrali allestite dalla famiglia Barletta.