0 00 2 min 1 mese 253

I carabinieri della compagnia di Nola insieme ai militari della stazione di Somma Vesuviana hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Salvatore Abbruzzese*, 45enne di San Gennaro Vesuviano già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è ritenuto gravemente indiziato dei reati di rapina aggravata e lesioni personali. Un’operazione lunga e complicata per i Carabinieri con un evento che inizia poco prima delle 8 del mattino.

Sono infatti le 7.45 a San Gennaro Vesuviano quando a via Napoli un uomo si avvicina a una Ford Fiesta in sosta con all’interno una 71enne. La picchia e si impossessa del veicolo.

La richiesta di aiuto al 112 da parte della vittima è immediata così come le ricerche dell’uomo.

L’auto con a bordo il 45enne ha il gps e viene prima localizzata a Caivano e poi a Somma Vesuviana. Proprio lì la fuga in macchina termina non prima però di aver investito un ciclista 44enne in via Reviglione al quale – è scontato – non viene prestato soccorso. Il malvivente si accorge della scatola nera e la toglie per poi abbandonare l’auto ma ormai i carabinieri, grazie al costante “monitoraggio” della centrale operativa, sono sulle sue tracce e alle 12.30 bloccano il 45enne in via Pigno nei pressi della fermata della Circumvesuviana.

Le due vittime sono state trasportate e visitate all’ospedale di Nola, per loro fortunatamente lievi lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Il fermato è stato trasferito nel carcere di Poggioreale a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Nola.

*NATO A NAPOLI L’11.07.1977