0 00 2 min 4 settimane 132
Il ritorno di Cocciante sul palco, venerdì 2 settembre alle ore 21, nel Real Sito di Carditello

Dopo il grande successo per le tappe del nord e centro Italia che hanno segnato il ritorno di Riccardo Cocciante sul palco dopo 10 anni, venerdì 2 settembre alle ore 21 presso il Real Sito di Carditello (San Tammaro, Caserta), si terrà l’ottava e ultima data del tour “Cocciante canta Cocciante”, nell’ambito del Carditello Festival 2022.Riccardo Cocciante – interprete di indimenticabili canzoni che hanno fatto da colonna sonora agli ultimi decenni (per citarne alcune, Margherita, Cervo a primavera, Quando finisce un amore, Se stiamo insieme, Un nuovo amico, Sincerità) e acclamato compositore dell’opera popolare “Notre dame de Paris” – si esibirà dal vivo accompagnato da alcuni tra i più grandi musicisti della scena musicale italiana con l’Orchestra sinfonica “Saverio Mercadante” di Altamura, diretta dal maestro Leonardo de Amicis.

Un concerto ritmico-sinfonico, impreziosito dalla presenza dell’Orchestra composta da 32 elementi e dalla sezione ritmica (batteria Alfredo Golino, basso Roberto Gallinelli, chitarre Ruggero BrunettiElvezio Fortunato, tastiere/programmatore Luciano Zanoni), e un imperdibile appuntamento per ripercorrere la straordinaria carriera dell’artista, con la sua musica leggera e pop.

Un vero e proprio viaggio nella bellezza: il Real Sito di Carditello per anni è stato il simbolo del degrado e dell’abbandono nella Terra dei Fuochi ma oggi – dopo aver resistito alle ferite del tempo e della criminalità organizzata – è un esempio di riscatto e rinascita per l’intero territorio, aperto a famiglie, bambini e rifugiati, grazie alla Fondazione guidata dal presidente Luigi Nicolais.Venerdì 2 settembre, dunque, sarà un’occasione per rivivere a Carditello quelle emozioni che ci hanno fatto sognare e per tornare finalmente a cantare, insieme alla voce di Cocciante, i brani scolpiti nella memoria e nei cuori degli italiani.