0 00 2 min 4 settimane 509
A breve, cominceranno i lavori di rifacimento (ad appena 16 anni dai lavori di riqualificazione) di via Mercorio. L’elenco progressivo degli interventi prevede atti di manutenzione ordinaria e straordinaria in via Sena, Via Tiglio San Biagio, via Pioppolungo, via Ponte Tavano e via Collodi

MADDALONI- Oltre all’allargamento (in corso) di via Baldina, che funzionerà come raddoppio e alternativa a via Cancello, il comune (dopo un serrato confronto con Rfi) è riuscito a strappare anche la riqualificazione di via Cornato. Non più solo ripavimentazione e rifacimento dei sottoservizi ma anche ampliamento della strada con annessi espropri di alcune aree laterali. Sia i lavori, che la progettazione nonché il finanziamento e gli eventuali espropri saranno a carico di Rfi. In questo caso, la strada sarà riqualificata come nuova bretelle di ingresso ed uscita all’area urbana, alternativa a via Napoli e nuovo area di collegamento con il centro con la soppressione del passaggio a livello di via Appia. Sempre Rfi si farà carico della della costruzione della «tangenziale esterna che collegherà l’area Sanit-Gobain di Caserta con via de’Curtiis e il futuro casello sull’A30». Intanto, è stato redatto anche il piano comunale, finanziato dall’ante locale, per il ripristino funzionale delle strade cittadine. E’ in corso la ripavimentazione di via Sergente Del Monaco. A breve, cominceranno gli intervento di rifacimento (ad appena 16 anni dai lavori di riqualificazione) di via Mercorio. L’elenco progressivo degli interventi prevede atti di manutenzione ordinaria e straordinaria in via Sena, Via Tiglio San Biagio, via Pioppolungo, via Ponte Tavano e via Collodi.