0 00 3 min 3 settimane 887
Premio SFI-IRC Pathway Program per la ricercatrice maddalonese della Scuola di Medicina del Trinity College di Dublino

Due giovani scienziati emergenti e di talento della School of Medicine del Trinity College di Dublino hanno vinto 2 degli 8 premi SFI-IRC Pathway garantiti dall’istituto a questo programma altamente competitivo e nazionale. Il finanziamento di un milione di euro consentirà di compiere ricerche su due distinte sfide per la salute globale: cancro e artrite.

Tra i vincitori Viviana Marzaioli, Professoressa Associata di Ricerca, Medicina Clinica, Scuola di Medicina. La dottoressa di Maddaloni si occuperà di compiere la ricerca sull’artrite reumatoide (AR) e l’artrite psoriasica (PsA), due malattie artritiche infiammatorie che colpiscono l’articolazione, causando disabilità in circa il 2% della popolazione irlandese. Il progetto di Viviana si incentra sui meccanismi cellulari coinvolti nello sviluppo dei monociti che potrebbero spiegare la progressione differenziale della malattia e la risposta alla terapia nei pazienti con AR e PsA.

Campione della Campania: Croce Rossa Italiana comitato di Maddaloni ha vinto la XIX gara regionale di soccorso

Inoltre questo finanziamento aiuterà Viviana anche nella sua carriera professionale. La professoressa infatti potrebbe diventare una scienziata indipendente, facendo così avanzare la sua ricerca per concentrarsi su approcci di medicina stratificata per il trattamento delle malattie autoimmuni. Parlando del premio, la Dottoressa Marzaioli ha dichiarato: “Con il supporto del premio SFI-IRC Pathway, sarò in grado di condurre ricerche innovative che faranno avanzare le conoscenze e miglioreranno la salute dei pazienti”.

Il grande risultato raggiunto dalla Dottoressa Marzaioli non è passato inosservato. L’amministrazione comunale, nella persona di Caterina Ventrone – assessore alla Cultura, Sport ed Eventi – ha voluto esaltare il premio ottenuto dalla scienziata calatina. “Non è la prima volta che Maddaloni fa parlare di sé grazie ai successi e al talento dei suoi cittadini in diversi settori della vita quotidiana. Quando questo avviene, è necessario sottolineare e mettere in evidenza i loro meriti. Abbiamo l’intenzione di metterci in contatto con la Dottoressa Marzaioli per premiarla come giusto che sia“.