0 00 2 min 3 settimane 124

“Oggi il Movimento 5 Stelle ha mantenuto una promessa fatta ai cittadini e a migliaia di imprese a rischio fallimento. Quarantamila aziende, lavoratori e famiglie dimenticati da tutti potranno tornare a respirare.
La nostra ferrea posizione alla fine ha pagato. Ci siamo rifiutati di ritirare gli emendamenti al Dl aiuti bis, come invece aveva chiesto il Mef con l’accettazione delle altre forze politiche, e abbiamo ottenuto la riformulazione del nostro emendamento che consentirà di compiere un passo decisivo verso lo sblocco dei crediti legati al Superbonus e agli altri bonus edilizi. Viene cancellata la cosiddetta ‘responsabilità solidale dei cessionari’ dei crediti d’imposta, ferma restando una responsabilità per dolo o colpa grave.
Il Superbonus è una misura innovativa, che ha saputo coniugare la salvaguardia dell’ambiente con il rilancio dell’edilizia. Nonostante il goffo tentativo delle altre forze politiche di attribuirsi qualche merito, oggi il M5S riesce a garantire una vittoria a migliaia di lavoratori e famiglie in difficoltà tra occupazione e speranza per i giovani imprenditori, messi in ginocchio da una crisi senza precedenti, anche e soprattutto in un territorio come quello del nostro Mezzogiorno, che prova a curarsi le ferite, rialzandosi.
La Campania – infatti – è una delle regioni italiane che maggiormente ne ha beneficiato, registrando 4.907 nuove imprese solo fino al 2021 ed un considerevole +6,96% che ne fanno la regione con il miglior incremento a livello nazionale.
Adesso si potrà guardare al futuro con altri occhi. C’è ancora tanto altro da fare e non ci risparmieremo, perché siamo dalla parte giusta, quella dei cittadini”.