0 00 2 min 2 settimane 337
Ascolta l'Articolo
Voiced by Amazon Polly

SAN FELICE A CANCELLO – In estate, erano molti addetti ai lavori a sperare nelle elezioni comunali. Un election day, in realtà, mai esistito anche nella più remota ipotesi; magari, non nei desideri più reconditi di cittadini e politici.

Solo così può avere spiegazione il refuso che appare sul manifesto preparato dal servizio elettorale e affisso per le strade cittadine nelle scorse ore.

L’avviso agli elettori, circa le modalità operative sulla tessera elettorale, è intitolato: “Elezioni Comunali“, mentre il 25 settembre si voterà solo per le Politiche 2022.

Parafrasando Calvino:

L’inconscio è il mare del non dicibile, dell’espulso fuori dai confini del linguaggio, del rimosso in seguito ad antiche proibizioni; l’inconscio parla nei sogni, nei lapsus, nelle associazioni istantanee, – attraverso parole prestate, simboli rubati, contrabbandi linguistici, finché la letteratura non riscatta questi territori e li annette al linguaggio della veglia.

Poi, potrebbe esserci qualcosa di molto meno nobile e profondo: e se fosse un manifesto riciclato? Nulla appare più strano nella Repubblica Sanfeliciana.

PS: A scanso di equivoci, il manifesto è apparso negli spazi pubblicitari ordinari e non nei tabelloni installati per le elezioni, dove compaiono manifesti elettorali davvero vecchi e mai rimossi.

san felice cancello elezioni