0 00 1 min 2 mesi 120
Lo hanno stabilito i giudici della seconda sezione penale di Santa Maria Capua Vetere

Il sindaco di Cancello ed Arnone Raffaele Ambrosca non ha commesso alcuna violazione in materia di tutela sugli infortuni sui luoghi di lavoro: lo hanno stabilito i giudici della seconda sezione penale di Santa Maria Capua Vetere che hanno assolto il primo cittadino perché non ha commesso il fatto. Il difensore del sindaco, l’avvocato Gaetano Ambrosca ha smontato le tesi dell’accusa, dimostrando l’insussistenza dei cinque capi d’imputazione a carico del primo cittadino. Il procedimento era nato dopo la denuncia di alcuni dipendenti comunali effettuata poche settimane dopo l’insediamento dell’amministrazione Ambrosca e un’ispezione dell’Asl effettuata a seguito dell’esposto. Nell’udienza di oggi, dopo quattro anni, si è chiuso tutto con un’assoluzione che rende giustizia al sindaco e alla sua squadra.