0 00 4 min 3 settimane 248
Ascolta l'Articolo
Voiced by Amazon Polly

Riceviamo e pubblichiamo

A mio avviso “Maddaloni in Movimento” sta solo lanciando il messaggio “ Noi esistiamo e qualunque argomento è buono per farci notare”.
Non vi parlate, non ascoltate la gente, non uscite di casa, non passate per la fonte per attingere alle informazioni e soprattutto non contate fino a dieci prima di scrivere. Esistono i telefoni per parlarsi e per sciogliere i dubbi.
Con la vostra lettera di denuncia non avete fatto altro che lanciare, dall’alto del vostro pulpito fango, addosso a qualcosa che mai è stato più funzionale, più prezioso e più onesto a Maddaloni.
Siete proprio cascati male. Ve lo dice colui che rappresenta una settantina di soci oltraggiati della Banca del Tempo di Maddaloni e che nel suo piccolo non ha paura di esporre il proprio petto nudo a chi vuole attaccarlo su certi temi.
La BdT nella fattispecie, senza contributi esterni, ma con la sola partecipazione dei suoi associati e quindi senza possibilità di LUCRO, ha restituito alla città uno degli angoli più centrali sottraendolo lo spazio all’incuria ed al parcheggio selvaggio.
Avete mai visitato il sito web della BdT ( www.bdtmaddaloni.wordpress.com )? Fatelo, e poi, avete mai chiesto ad un vostro e nostro comune associato, quanto ha beneficiato di quella situazione definita falsamente “anomala”, e quanto questa associazione abbia fatto e stia ancora facendo per la sua città?
Parliamo di attività diverse e non effimere, che ancora oggi a distanza di sette anni dalla sua costituzione, si possono toccare, osservare e goderne.
Ciò senza mai e dico mai aver beneficiato finora, di un benché minimo contributo da parte di qualunque ente pubblico.
Se chi ha scritto l’articolo provocatorio avesse omesso qualcos’altro sul nostro conto, lo aggiunga pure, gli risponderemo per le rime ma si dichiari innanzitutto e soprattutto si confronti prima di esporre il fianco.
La BdT ha nei suoi immediati programmi (già approvati da questa amministrazione), la realizzazione di arredi urbani che valorizzano e inorgogliscono la città per il loro valore altamente artistico e simbolico e sempre a spese proprie e dei maddalonesi attivi.
La parola Movimento significa questo oppure qualcos’altro che non conosco bene?
La BdT ogni anno espone il suo bilancio in bacheca ed informa ad ogni inizio mese i suoi soci di ogni pur minimo movimento di cassa. Lo fanno tutti? E voi? Per parlare della BdT bisogna prima sciacquarsi la bocca.
Noi, e dico noi, siamo una ONLUS ma di quelle vere e voi avete perso un’altra occasione per prenderla ad esempio.
Non intendo calarmi oltre nei chiacchiericci e neanche capire se la vostra associazione sia genuina come la nostra o ha evidenti velleità di scalate politiche, (come diceva Andreotti, il potere logora chi non ce l’ha), non so a quale personaggio possa andare la punzecchiata o lo sgambetto fatto, ma di sicuro avete sbagliato indirizzo. Siete cascati proprio male.
La vostra azione mirava di sicuro ad andare contro l’associazionismo, contro l’evoluzione, contro il Movimento, nella direzione di distruggere quel poco che è ancora rimasto di buono.
Non è mia intenzione dare enfasi a questo accaduto che non merita più di tanto ma i soci della BdT che mi hanno incoraggiato a chiedere un chiarimento sono molto risentiti per le chiare falsità dell’articolo pubblicato da questo Movimento e mi dicono che loro amano il movimento: non questo “Maddaloni in Movimento”.
La BdT chiede formale e pubblica smentita.
Antonio Cuomo